Apple e Google siglano la tregua: basta ricorsi

1' di lettura

Accordo tra i due colossi per mettere fine alla battaglia giudiziaria sui brevetti degli smartphone. Le due società si impegnano a collaborare in alcune aree dell'innovazione ma non intendono comunque cedersi tecnologie tra loro

Apple e Google hanno raggiunto un accordo che mette fine a una battaglia giudiziaria durata anni sui brevetti degli smartphone. Ne dà notizia un comunicato congiunto delle due società, che rinunciano alle cause pendenti e si impegnano a collaborare in alcune aree dell'innovazione dei brevetti. La nota puntualizza che le due aziende non intendono comunque cedersi tecnologie tra loro.

Apple e la divisione Motorola di Google litigavano dal 2010, quando Motorola, che allora però non apparteneva ancora a Google, aveva citato la compagnia di Cupertino contestandole di aver violato suoi brevetti di telefonia mobile, e Apple aveva risposto con una citazione analoga contro Motorola. Ora i legali dei due giganti dell'hi-tech hanno chiesto alla Corte federale di appello di Washington che la causa in corso si chiuda senza pregiudizio per nessuna delle parti. La stessa soluzione si estenderà alle altre cause pendenti tra Apple e Google negli Stati Uniti e in Germania.

Leggi tutto