Padoan: "Dalla concertazione risultati inefficienti"

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan
1' di lettura

"La discussione con le parti sociali è una componente essenziale della democrazia - dice il ministro dell'Economia - ma in passato gli accordi hanno prodotto vantaggi a favore di alcuni piuttosto che di tutti"

"La discussione con le parti sociali è una componente essenziale della democrazia" ma "in passato la concertazione ha prodotto risultati inefficienti, o perché non si sono trovati accordi sulle regole, o perché l’esito di quegli accordi ha prodotto vantaggi a favore di alcuni piuttosto che di tutti". Così il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan in un’intervista a La Stampa commenta il controverso rapporto coi sindacati del governo Renzi, che è costato all'esecutivo duri attacchi, in primis dalla Cgil.

Padoan parla anche del bonus di 80 euro in busta paga e riconosce i limiti della misura: "Sappiamo che c’è un problema di diseguaglianza", "in autunno con la legge di stabilità vedremo se c’è spazio per aumentare il reddito di altre categorie di cittadini".

Il ministro dell'Economia interviene anche sull'inchiesta legata all'Expo e osserva: "In Italia continua a esserci un problema di malcostume nella gestione della cosa pubblica. Ma la cronaca ci dimostra che lo Stato reagisce in modo efficace".

Alla domanda su come andrà a finire il caso Alitalia-Etihad, il ministro replica: "Non esprimo giudizi, la trattativa è in corso. Ma posso dirle che una soluzione positiva richiede la collaborazione di tutti".

Leggi tutto