Pensioni, Istat: in 7 milioni vivono con meno di 1000 euro

1' di lettura

I dati del 2012: i pensionati sono 16 milioni. L'1,3% dei quali, percepisce un reddito che supera i 5 mila euro. Assegni d'oro, oltre i 10 mila euro al mese, solo per 11mila persone, lo 0,1% del totale. I DATI

Nel 2012, secondo l'Istat, il 42,6% dei pensionati ha percepito un reddito da pensione inferiore a 1.000 euro al mese. Si tratta di poco più di 7 milioni di persone, visto che i pensionati in Italia sono 16,6 milioni. Lo rivela l'Istat secondo cui il 38,7% dei pensionati percepisce un assegno tra 1.000 e 2.000 euro, il 13,2% tra 2.000 e 3.000 euro; il 4,2% tra 3.000 e 5.000 euro e il restante 1,3% percepisce un importo superiore a 5.000 euro.

Tra questi ultimi (210mila in totale ), quelli che che si potrebbero etichettare come pensionati d'oro, con un reddito da 10mila euro e più al mese, sono 11mila, lo 0,1% del totale. Secondo l'Istat l'importo medio annuo delle pensioni è pari a 11.482 euro, 253 euro in più rispetto al 2011 (+2,3%).

In lieve maggioranza, secondo l'Istituto di statistica, sono le donne che rappresentano il 52,9% dei pensionati e percepiscono assegni di importo medio pari a 13.569 euro (contro i 19.395 degli uomini). Oltre la metà delle donne (52,0%) riceve meno di mille euro al mese, a fronte di circa un terzo (32,2%) degli uomini.

Ma dagli ultimi dati emerge anche che i pensionati sono 16,6 milioni, circa 75 mila in meno rispetto al 2011. Sul ribasso, con tutta probabilità, ha pesato la riforma Fornero, entrata in vigore proprio nel 2012.

Leggi tutto