Chiamate internazionali, è boom di Skype

Getty Images
1' di lettura

Secondo l’ultimo report dell’istituto di ricerca Telegeography, sempre più utenti preferiscono il servizio di Microsoft alle linee telefoniche tradizionali: nel 2013 ha gestito 214 miliardi di minuti, +36% rispetto al 2012. I DATI del traffico italiano

214 miliardi di minuti di telefonate internazionali e una crescita del 36%. E’ la cifra record raggiunta lo scorso anno da Skype, il servizio di telefonia via Internet acquisito nel 2011 da Microsoft.  L’applicazione VoIP (voice over Ip) ormai rappresenta uno strumento di comunicazione sempre più popolare per le chiamate internazionali. A documentarlo è l’ultimo rapporto rilasciato da Telegeography, istituto di ricerca che da anni studia l’evoluzione dello scenario globale delle telecomunicazioni.



Nato nel 2003 come sistema di telefonia peer-to-peer, oggi Skype è arrivato a conquistare un ruolo primario nel mercato telefonico: nel corso del 2013 ha gestito il 40% del traffico telefonico totale; il che vuol dire che per ogni dieci minuti di chiamate via telefono fisso o mobile, 4 minuti passano da Skype.
Ad ogni modo, come sottolineano gli esperti di Telegeography, anche le linee tradizionali continuano a essere molto utilizzate: durante il 2013 sono stati spesi 547 miliardi di minuti su telefono fisso e mobile, con una crescita stimata del 7%. Skype, invece, ha fatto registrare una performance molto più esplosiva del +36%

“La crescita di Skype a 10 anni dal lancio è ancora più impressionante alla luce dell’esistenza di un’ampia gamma di applicazioni alternative per i dispositivi mobili - sottolineano gli autori del report - Le app di comunicazione mobile sono sempre più popolari e molte di loro, come ad esempio WhatsApp, Facebook Messenger, Viber, Line, Tango, Google Hangout e ChatOn (Samsung), sono state installate più di 100 milioni di volte solo da Play, l’app store di Google”.

Anche per via della concorrenza delle app di messagistica, lo scorso anno Microsoft ha deciso di spegnere il popolare servizio di chat Messenger, spostando tutti gli utenti su Skype. Con il lancio di Xbox One, poi, il colosso di Redmond ha anche perfezionato l’integrazione con Skype. Per chi ci accede attraverso la nuova console di Microsoft non si tratta solo di uno strumento di chat e telefonia, ma anche di un servizio di telepresenza (attraverso lo split dello schermo è possibile vedere un programma tv o una sessione di gioco insieme ai propri amici) e una piattaforma per sperimentare le prime applicazioni di intelligenza artificiale con Kinect (può essere gestita con i comandi vocali o gestuali; l’inquadratura si allarga o restringe a seconda della vicinanza di chi parla alla telecamera).

Telegeography analizza da anni anche l’andamento del mercato telefonico italiano. Secondo gli ultimi dati disponibili il paese con più chiamate in uscita è la Romania. Nel corso del 2012 ha fatto registrare il volume di traffico più alto in assoluto (1403 milioni di minuti), quasi più del doppio rispetto alle nazioni che si trovano subito dopo: Francia (751 milioni di minuti), Germania (719), Marocco (703), Albania (687).



Leggi tutto