Legge di Stabilità all'esame della Camera

1' di lettura

Dopo l'ok della Commissione il testo arriva in Aula. Il Pd ha ritirato la proposta di modifica della Tobin Tax. Riformulata la cosiddetta Web Tax. Possibile che il governo ricorra alla fiducia. SCHEDA

Gli oltre 800 emendamenti presentati nell'aula della Camera alla legge di stabilità spingeranno probabilmente il governo a porre la fiducia nella mattinata del 19 dicembre su un provvedimento che la maggioranza sostiene sia stato migliorato nel passaggio a Montecitorio, mentre le opposizioni hanno fatto sentire le critiche. Che la legge di stabilità non sia uno "choc" per l'economia lo ha detto pure il presidente di Confindustria, ma il vice ministro dell'Economia Stefano Fassina contesta questa impostazione.
Dopo la Camera, la manovra tornerà a Palazzo Madama per l'approvazione definitiva poco prima di Natale.

L'ok in Commissione Bilancio - Il testo finale dovrebbe essere quello approvato in Commissione Bilancio alla Camera nella notte tra il 17 e il 18 dicembre. Alle ultime battute, M5S e Forza Italia hanno abbandonato la commissione per protesta contro un emendamento che i deputati grillini hanno definito "un favore a De Benedetti e a Sorgenia", non più obbligata a pagare gli oneri di urbanizzazione legati alla costruzione di una centrale elettrica.
Passano l'aumento dell'imposta di bollo per i depositi titoli delle imprese, e gli incentivi alla stabilizzazione dei precari dei call center. Il Pd ritira l'emendamento sulla Tobin tax. Riformulata la tassa sul web, contestata da Renzi. Dalla nuova versione è scomparso l'obbligo di aprire partita Iva per tutti i soggetti che effettuano il servizio di commercio elettronico diretto o indiretto. Rimane invece in piedi la necessità di dotarsi della partita Iva per la pubblicità online e per il diritto d'autore.
Sono molte le modifiche introdotte durante la seconda lettura, in Commissione.

Ecco in sintesi alcune delle novità introdotte.

Taglia-Cuneo -
Arriva il fondo per la riduzione della pressione fiscale finanziato con i risparmi aggiuntivi derivanti dalla spending review e le maggiori entrate derivanti dalla lotta all'evasione.

Rivalutazione pensioni -
Le pensioni tra i 1.500 euro e i 2.000 euro saranno rivalutate fino al 95%.

Cuneo, più sconti sotto i 28 mila euro -
Detrazioni Irpef più pesanti sotto i 28.000 euro di reddito.

Rottamazione cartelle -
i contribuenti che vorranno beneficiare della cosiddetta 'rottamazione delle cartelle' dovranno pagare entro il 28 febbraio 2014 le somme dovute. Senza interessi.

Niente contanti per gli affitti -
Gli affitti non potranno più essere pagati in contanti.

Imprese in crisi -
Proroga di un anno per gli incentivi alle imprese commerciali in crisi.

Tetto ai vitalizi -
Un tetto di 300mila euro al cumulo di pensione e reddito nella pubblica amministrazione. Vale anche per i vitalizi ma non riguarda i contratti in essere. Il contributo di solidarietà sui vitalizi degli eletti finanzierà il fondo per le Pmi.

Bonus bebè -
La misura viene rifinanziata con 22 milioni.

No "tasi light" -
Salta il tetto massimo dell'1 per mille per la Tasi, che torna così al 2,5 per mille.

Mini imu si paga il 24 gennaio -
Slitta al 24 gennaio dal 16 il pagamento della mini-Imu. Non saranno applicate sanzioni ed interessi nel caso di insufficiente versamento della seconda rata Imu.

Via bollo fisso conto titoli -
Via il bollo fisso di 34,20 euro dal 2014 sul conto titoli.

Quote Bankitalia al 12% -
La rivalutazione delle quote del capitale della Banca d'Italia detenute dai partecipanti sara' sottoposta ad una imposta sostitutiva del 12%.

Via aumento consiglieri Consob -
Il governo ritira l'emendamento che portava da 3 a 5 i consiglieri della Consob.

Inps, norma salva "buco" e contributi -
Arriva la norma tecnico-contabile per affrontare il passivo Inps dopo l'incorporazione di Inpdap. Aumenta il contributo alla gestione separata dell'Inps di coloro che sono iscritti ad altre forme di previdenza. - 0,5%

Fondo solidarietà Inps -
Le aziende con più di 15 dipendenti che non rientrano nella disciplina della cassa ordinaria e straordinaria e che non abbiano costituito un fondo di solidarieta' dovranno versare lo 0,5% delle retribuzioni a un fondo di solidarieta' residuale presso l'Inps.

Mobilità per partecipate -
Arriva la mobilità per il personale delle società controllate direttamente o indirettamente dalle pubbliche amministrazioni. Sono escluse le società che emettono strumenti finanziari quotati.

Nuovi stadi -
Semplificazioni in arrivo per la realizzazione di nuovi stadi ma si ''esclude'' che con essi possano essere realizzati ''nuovi complessi di edilizia residenziale''.

Spiagge -
Riforma dei canoni demaniali entro il prossimo mese di maggio. Prima si potranno rateizzare le somme dovute.

Lavoratori socialmente utili -
126 milioni per gli lsu di Calabria, Napoli e Palermo. - AEREI VVFF: Aumenta di 5 milioni l'anno sin dal 2014 il finanziamento della flotta aerea antincendio del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Arrivano inoltre 1,5 milioni l'anno per permettere al Corpo Forestale di assumere a tempo determinato operai per la lotta agli incendi boschivi.

Fondi Ue -
Assunzione di 120 esperti per la gestione degli interventi cofinanziati dai fondi strutturali europei

Calcio -
Arriva una norma antievasione per le transazioni degli atleti professionisti.

Deroghe Sardegna - Si prevede la deroga sulla spesa sanitaria della Sardegna a seguito dell'alluvione dello scorso novembre.

E-Ticket per parcheggio -
Arriva l'e-ticket anche per il parcheggio, il bike sharing, l'accesso ad aree a traffico limitato.

Unico archivio motorizzazione-pra -
Un unico archivio per la motorizzazione e il Pra, il pubblico registro automobilistico.

Vaporetti -
Finanziati anche vaporetti e ferry boat.

Leggi tutto