Windows Phone, sorpasso italiano su Apple

Getty Images
1' di lettura

Secondo Kantar Worldpanel, nell'ultimo trimestre in Italia i telefoni con sistema operativo Microsoft hanno superato quelli del colosso di Cupertino. In testa i low-cost Lumia di Nokia. Attesa per l'arrivo di iPhone 5S e 5C e dei concorrenti asiatici

di Nicola Bruno

A due anni dal lancio della serie Lumia, il matrimonio tra Microsoft e Nokia comincia a dare i primi frutti. Secondo gli ultimi dati pubblicati dall'istituto di ricerca Kantar Worldpanel , in Italia sarebbe già avvenuto il sorpasso sui dispositivi Apple: nel trimestre luglio-settembre 2013, infatti, i Windows Phone hanno raggiunto una quota di mercato del 13,7% (+2,9% rispetto allo stesso periodo del 2012), mentre iOS (sistema operativo di Apple) è passato dal 14,2% del 2012 al 10,2% del 2013 (-4%).
In tutto ciò Android continua a consolidare il suo predominio nel Belpaese: ormai si trova su più di 7 smartphone su 10. Mentre si assottiglia sempre di più la presenza di Blackberry (-1,3%), la cui crisi sembra ormai senza via di uscita.



Anche in Europa e in America Latina - La crescita dei Windows Phone non è solo un fenomeno italiano. Come sottolineano i dati di Kantar Worldpanel, ormai uno smartphone su dieci venduto in Europa gira su sistema operativo Windows. E, precisano gli analisti, si tratta "per lo più di dispositivi Nokia" (che di recente sono stati acquistati da Microsoft). Anche in America Latina gli smartphone con sistema operativo Windows stanno conquistando nuove quote di mercato. E questo dato acquisisce un significato strategico rilevante per l’accoppiata Microsoft-Nokia, come sottolinea Dominic Sunnebo di Kantar Worldpanel: "Con il mercato degli smartphone ormai congestionato, le economie emergenti presentano i maggiori margini di crescita. Nokia ha dominato in America Latina per anni e, sebbene la sua popolarità sia andata in declino ora ha l’opportunità di riconquistare un ruolo di primo piano. La maggior parte dei consumatori in America Latina ancora possiede un telefonino Nokia e passare a un Lumia entry level è il prossimo passo logico. Il prezzo è la principale barriera nei mercati in via di sviluppo e l’economico Lumia 520 apre le porte al primo smartphone per molti".

Rivincita Apple? - Ad ogni modo, la crescita dei Windows Phone è avvenuta prima del lancio dei nuovi iPhone 5S e 5C. Bisognerà vedere se i Lumia reggeranno la concorrenza degli ultimi melafonini.
Nonostante si tratti di dispositivi di fascia medio-alta (e quindi non possono essere considerati concorrenti dei Lumia 520 e 620 a basso costo), secondo gli analisti c’è comunque da aspettarsi un boom di vendita dei nuovi melafonini sotto Natale. "Soprattutto in paesi più ricchi come gli Stati Uniti, il Regno Unito e l’Australia", sottolineano gli esperti di Kantar Wordpanel.
Altro fronte di concorrenza per Nokia sarà poi quello asiatico. I colossi hi-tech coreani e cinesi stanno invadendo i mercati europei con modelli sempre più avanzati e a basso costo. L’unica strategia per sopravvivere è quella - perseguita da Samsung - di diversificare il più possibile l’offerta e occupare tutte le fasce di mercato. E questo spiega anche il recente lancio da parte di Nokia dei primi phablet e tablet targati Windows.

Leggi tutto