Telecom, Moody's declassa il rating a spazzatura

1' di lettura

L'agenzia americana ha tagliato da Baa3 a Ba1 il giudizio sul merito di credito della società italiana. Con le dimissioni di Bernabè "è aumentata l'incertezza" recita una nota. La replica: "Il gruppo è solido"

Il temuto declassamento del rating di Telecom è arrivato. Moody's ha tagliato a Ba1 il giudizio sul merito di credito, etichettando come 'spazzatura' i bond. Pronta la risposta dell'azienda: "Il gruppo è solido a livello industriale e finanziario".

Telecom declassata - Il downgrade era nell'aria, ma le recenti dimissioni di Franco Bernabè, anche per gli analisti di Moody's come per S&P, aumenta il livello di incertezza e lo hanno reso inevitabile. L'uscita del manager "ha aumentato l'incertezza sulla capacità della società di rafforzare il proprio bilancio abbastanza da mitigare il calo delle entrate e del margine operativo lordo. Le restanti opzioni a disposizione per rafforzare la valutazione prenderanno tempo per essere attuate, sempre che abbiano successo" si legge in una nota. E dunque per Moody's "ci sarà incertezza e un aumento dei rischi fino a che un nuovo Ceo non avrà  messo in campo una nuova strategia".

La società: il gruppo è solido - Telecom risponde opponendo "la forte generazione di cassa, un margine di liquidità per 12,8 miliardi di euro e redditività tra le più alte del comparto", fattori che possono testimoniare, secondo l'azienda, la solidità del gruppo. "La riduzione del debito - aggiunge in una nota il gruppo - è sempre stata e continuerà ad essere priorità per Telecom Italia, nell'ambito di un percorso di sviluppo sostenibile delle attivita' industriali". Gli effetti del downgrade sulla struttura finanziaria e dei costi, ribadisce Telecom, sono quelli già segnalati in agosto su richiesta Consob. Tra i rischi finanziari c'è che la Bei possa chiedere garanzie aggiuntive sui contratti di finanziamento in essere (il cui totale nominale è nel frattempo sceso a 2.950 milioni) e nel caso Telecom non lo facesse, potrebbe esigere il rimborso immediato dell'ammontare erogato. Ne deriverebbe un impatto che ad agosto Telecom diceva non stimabile.

Leggi tutto