Roma, Fiom in piazza. Landini a SkyTG24: tavolo per la Fiat

1' di lettura

Sciopero generale dei lavoratori del Lingotto e manifestazione nella Capitale. Il leader del sindacato dei metalmeccanici Cgil sul dl occupazione: "Non vedo segnali positivi dal governo". Previsto un incontro con il ministro dello Sviluppo Economico

"Chiediamo che venga garantita la Costituzione anche negli stabilimenti Fiat e chiediamo che si riprendano a fare gli investimenti. Chiediamo un tavolo nazionale con la Fiat". Sono le parole del numero uno della Fiom Maurizio Landini a SkyTG24 in occasione dello sciopero generale dei lavoratori del gruppo Fiat e della manifestazione nazionale a Roma. Un'iniziativa che si concluderà con un incontro con il presidente della Camera, Laura Boldrini e con il ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato.

In piazza, dal leader del sindacato dei metalmeccanici Cgil, arriva anche una stoccata contro il governo dopo il via libera al decreto sul lavoro: "Capisco che è utile incentivare nuove assunzioni ma vorrei far notare che il problema di oggi non è solo creare nuovi posti ma il primo punto è difendere quello che c'è già", spiega ricordando i 600.000 posti persi nel settore metalmeccanico in questi anni.

Al centro della manifestazione di oggi, venerdì 28 giugno, anche le richieste di promuovere contratti di solidarietà e la riduzione dell'orario di lavoro per favorire l'occupazione. Al Parlamento si chiede invece di approvare una legge sulla rappresentanza sindacale.

Leggi tutto