Apple: iRadio e un nuovo iOs per iPhone e iPad

1' di lettura

All'annuale conferenza per gli sviluppatori l'azienda di Cupertino ha presentato un servizio di streaming gratuito e un  sistema operativo mobile completamente rinnovato. Ecco di cosa si tratta

di Raffaele Mastrolonardo

Se non proprio stupire, quantomeno convincere. L'obiettivo di Apple, in vista dell'annuale conferenza degli sviluppatori, era uno solo: stoppare la sensazione, diffusasi tra addetti ai lavori e utenti, che l'azienda non fosse più in grado di innovare seriamente. La missione, almeno a giudicare dalle prime reazioni di analisti e osservatori, può dirsi compiuta, anche se ieri sera il titolo ha chiuso in calo (-0,66%) in Borsa dopo la presentazione. La società di Cupertino, il cui titolo in borsa da settembre è calato del 37%, nella notte di lunedì ha presentato infatti una serie di novità che sembrano avere colto nel segno. A cominciare da una versione completamente rinnovata del sistema operativo mobile (iOS 7), continuando con un servizio di musica in streaming (iTunes Radio), una linea inedita di Macbook Air, i supersottili laptop della casa, e nuovi Mac Pro, computer da tavolo per la fascia più alta del mercato.  “Oggi è la dimostrazione che Apple è ancora l'unica azienda in grado di giocare in modo egualmente convincente su mobile, tablet e Pc”, ha commentato l'analista di Gartner Carolina Milanesi. 


Iphone, nuovo cuore - iOs 7 è la nuova versione del sistema operativo mobile di Apple. Durante la presentazione Tim Cook, amministratore delegato della società, l'ha definito “il più grosso cambiamento di iOs dall'introduzione dell'iPhone”. E in effetti, a cominciare dall'aspetto, il cambiamento sembra grande: nuova gamma di colori, nuove icone, nuova struttura. Il tutto alla ricerca di una rinnovata bellezza “della semplicità, della chiarezza e dell'efficienza”, per usare le parole di Jonathan Ive, l'uomo che decide il design dei prodotti Apple e a cui è stata recentemente affidata anche la supervisione del look del software.
Dietro la rivoluzione estetica ci sono però anche innovazioni di funzione e funzionalità. Tra questi un nuovo centro di controllo del dispositivo più intuitivo, filtri aggiuntivi per la fotocamera, una app per le fotografie che organizza le immagini sulla base dei momenti, un Siri più intelligente (e pure, se si desidera, con voce maschile). Tra i nuovi arrivi anche “Activation Lock”, una funzionalità che permetterebbe di bloccare definitivamente lo smartphone rubato anche se tutti i dati e i “settaggi” fossero cancellati. “Installare iOS 7 è come avere un nuovo telefono ma che sai come usare”, ha detto Craig Federighi, il responsabile dello sviluppo software di Apple. Una definizione su cui alcuni analisti, come Milanesi, sembrano concordare. “Attenzione – ha scritto - il punto di iOS 7 non è una nuova serie di icone. E' offrirti un'esperienza più pulita e coinvolgente senza il bisogno di un manuale”.


Radio Mela – Era atteso ed è arrivato. ITunes Radio, il servizio di streaming di Apple annunciato ieri, è la logica risposta all'evoluzione dei gusti degli utenti che, sempre di più, si rivolgono alle canzoni da ascoltare e non solo da scaricare e possedere. La proposta di Apple, che con il suo store è già leader della musica online, permette agli utenti di costruire le proprie stazioni personalizzate semplicemente digitando il nome di un artista: sarà il software ad aggiungere autori e brani sulla base dell'affinità con quello scelto. Stando a quanto promette la società, le stazioni radio evolveranno nel tempo tenendo conto della musica che l'utente ascolta e scarica. Il servizio sarà gratuito e supportato dalla pubblicità, una mossa nella quale è difficile non vedere un buffetto a Google e al suo Play Music All Access, servizio da poco lanciato dal motore di ricerca che, invece, è a pagamento.

Novità Mac Pro – Nuovi iPhone o iPad non sono arrivati (e nessuno li aspettava) ma qualche novità sul fronte hardware è stata annunciata egualmente. A cominciare da una nuova evoluzione del Mac Pro, il computer desktop per i professionisti che, fa sapere l'azienda, sarà assemblato negli Usa. In un cambiamento di design radicale rispetto alla tradizionale torre rettangolare, il dispositivo, che sarà disponibile nel corso dell'anno, ha la forma di una cilindro di metallo. L'annuncio fa il paio con quello dei nuovi MacBook Air, i lapotop ultrasottili che presentano una batteria dalla vita più lunga: 9 ore per la versione da 11 pollici, 12 ore per quella da 13. Saranno disponibili da subito.

Leggi tutto