Squinzi a SkyTG24: "Servono riforme. Ilva, pessimo segnale"

1' di lettura

Il presidente di Confindustria a margine del convegno organizzato dai giovani imprenditori a Santa Margherita Ligure: “Occorre ritrovare la crescita”. Poi dice no all’aumento dell’Iva. E il ministro Lupi apre a un possibile slittamento a dicembre

Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, a margine del convegno dei Giovani imprenditori dell'associazione a Santa Margherita Ligure, commenta a SkyTG24 la situazione economica dell’Italia e i problemi derivanti dalla crisi: “Il problema è italiano, ma soprattutto europeo. Dobbiamo cercare di ritrovare la crescita in tutta l’Europa e possiamo farlo se iniziamo a investire di nuovo in ricerca e innovazione. Svalutare euro? Non credo sia questa la soluzione e penso che tecnicamente sia molto difficile svalutare l’euro nei confronti del dollaro. Credo che l’Europa, e in particolare l’Italia, devono trovare la forza al loro interno per fare le riforme che ci rendono competitivi”.

Caso Ilva, una vicenda emblematica - “Il caso dell’Ilva – ha aggiunto Squinzi – è una vicenda emblematica, al di là dei posti di lavoro in gioco. Il non essere capaci di trovare una soluzione significa per l’Italia uscire dal novero dei grandi paesi industrializzati”.

Guarda il video



"Meglio non aumentare Iva" - Nel corso del suo intervento a Santa Margherita Ligure, Squinzi ha inoltre parlato dell’aumento dell’Iva, sottolineando che "sarebbe meglio non farlo”. “Credo che il governo dovrà prendere la decisione sulla base  delle risorse disponibili". E' "una situazione complessa: ritenevamo che ci fosse la necessità di ripristinare la liquidità nel sistema tramite il pagamento dei debiti della P.a. e un intervento forte sul costo del lavoro".

Lupi: "Possibile slittamento a dicembre" - Intanto una risposta a distanza sembra arrivare dal ministro per le Infrastrutture, Maurizio Lupi, che parla di un possibile slittamento dell’aumento dell’Iva. "Il lavoro che stiamo cercando di fare è quello di non aumentare l'Iva, quindi è plausibile, speriamo di dare un segnale immediatamente positivo anche su questo". Lupi ha ricordato che uno degli obiettivi è quello di "evitare  l'aumento dell'Iva perché la priorità del governo è dare slancio alla crescita, quindi speriamo che questo aumento dell'Iva non sia fatto e che possa essere dato un segnale urgentemente forte da questo  punto di vista".

Guarda il video

Leggi tutto