Enac: traffico aereo in calo del 4% nel primo trimestre 2013

1' di lettura

Secondo il rapporto dell'Ente per l'aviazione civile, nel 2012 si è registrata una diminuzione dei passeggeri dell'1,3% sull'anno precedente. Segni meno a Malpensa (-4%) e Fiumicino (-1,8%), in controtendenza Linate che registra un +1,3%

Il traffico passeggeri negli aeroporti italiani è calato del 4% su base annua nel primo trimestre dopo il calo dell'1,3% del 2012 sull'anno precedente. Lo ha detto Vito Riggio, commissario straordinario dell'Enac, illustrando in conferenza stampa il rapporto 2012. Il calo, ha spiegato Riggio, è avvenuto pur "con un flusso significativo su Fiumicino già da Pasqua con passeggeri provenienti dall'Europa e in genere dall'estero". Il direttore generale Alessio Quaranta ha sottolineato la stagionalità del dato prevedendo comunque "un leggero recupero nei mesi estivi".

Maggiore calo a Malpensa e Fiumicino - Per quanto riguarda il calo dell'1,3% su base annua del 2012: dai 147.970.930 passeggeri del 2011 infatti si è passati ai 146.000.783 del 2012. Il maggior calo di passeggeri nei principali scali italiani si registra a Milano Malpensa, con -4% e a Roma Fiumicino con -1,8% anche se lo scalo romano è al primo posto per numero di  passeggeri e nel 2012 sono transitati 36.742.475 contro i 37.406.099  del 2011. In controtendenza Milano Linate dove si registra un aumento dei passeggeri dell'1,3%.

Alitalia primo vettore, seguono Ryanair e Easyjet - Per quanto riguarda le compagnie aeree Alitalia è il primo vettore operante in Italia con 25.330.103 passeggeri, seguita da Ryanair (22.797.829 passeggeri) e Easyjet (11.590.088). La tratta nazionale con maggior numero di passeggeri, invece, è la Catania-Fiumicino, quella internazionale con Paesi Ue la Roma Fiumicino- Parigi Ch.De Gaulle, e quella internazionale con Paesi extra Ue la Roma Fiumicino-New York Jfk. Il numero degli aeromobili della flotta italiana a fine 2012 era costituito da 296 aeromobili (il 76% dei quali per tratte a medio raggio), con un aumento del numero totale di aeromobili del 16,5% rispetto al 2011.

Leggi tutto