Pressione fiscale record: 52% nel quarto trimestre 2012

1' di lettura

Secondo i dati Istat, è in aumento di 1,5 punti percentuali rispetto agli ultimi tre mesi del 2011. Crescono le entrate del 2,5% e migliora il deficit pubblico. I DATI

Ancora brutte notizie per gli italiani . Secondo i dati dell'Istat, la pressione fiscale ha raggiunto nel quarto trimestre 2012 il 52% con un aumento di 1,5 punti percentuali rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.

Entrate aumentate del 2,5% - Anche per questo, nel 2012 le entrate totali sono cresciute più delle spese (+2,5%) e la loro incidenza sul Pil è del 47,7% (era del 46,2% nel 2011). Nel quarto trimestre, invece, le entrate sono salite del 2,4% mentre la loro incidenza sul Pil è stata del 56,3%, in significativo aumento dal 54,5% del corrispondente trimestre del 2011.

Bene il deficit pubblico - Migliora il deficit pubblico. Nel quarto trimestre del 2012 il rapporto tra indebitamento netto e Pil pari all'1,4%, in calo di 1,2 punti percentuali su base annua. Il rapporto è così quasi dimezzato. Si tratta del livello più basso, in base a confronti annui, dal quarto trimestre 2000. Nell'anno 2012, in termini di incidenza sul Pil, il saldo primario positivo è stato pari al 2,5%, in miglioramento di 1,3 punti percentuali rispetto al 2011.

Leggi tutto