Windjet chiede ad Alitalia 162,5 milioni di euro per danni

Windjet
1' di lettura

Depositata la richiesta di risarcimento al tribunale di Catania. "La compagnia aerea trattava con noi ma voleva solo farci fallire", dichiara la low cost siciliana

Windjet ha presentato una richiesta di risarcimento danni per 162,5 milioni di euro nei confronti di Alitalia-Cai. L'atto di citazione è stato depositato 8 giorni fa al Tribunale di Catania. La notizia, anticipata dal quotidiano La Sicilia, è stata confermata dalla società, a terra dallo scorso 13 agosto, spiegando che sulla fallita trattativa tra le due aziende la compagnia aerea low cost ha "avviato, nelle sedi giudiziarie competenti, parte delle azioni volte ad accertare i profili di responsabilità civile di Alitalia-Cai".

Gravissimo pregiudizio - "Alitalia trattava con noi ma voleva solo farci fallire" dice la low cost siciliana. "In particolare - spiegano da Windjet - tale prima fase è finalizzata al riconoscimento del gravissimo pregiudizio sofferto dall'azienda aeronautica esercita da Windjet, attualmente oggetto di procedura di concordato preventivo, affinché vengano ricomposti gli sconvolgenti effetti socio-economici che ne sono derivati, sotto ogni forma ed in pregiudizio delle categorie più deboli, e risarciti i danni che ne sono conseguiti, per oltre 160 milioni di euro". Secondo Windjet "l'azione legale civile, unitamente a quelle in corso di formalizzazione, chiarirà i contorni della vicenda".

Leggi tutto