La disoccupazione Usa trascina giù le Borse. Milano -1,37%

1' di lettura

A sorpresa, le nuove richieste di sussidio sono aumentate la scorsa settimana di 4.000 unità arrivando a quota 372.000. Gli analisti avevano previsto una riduzione a 365mila. Lo spread Btp-Bund arriva a 432

Le nuove richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti sono salite a sorpresa la scorsa settimana a 372mila, ai massimi da cinque settimane, dalle 368mila precedenti (dato rivisto al rialzo da 366mila). La situazione fotografa dunque una situazione di stagnazione, se non di recessione, dell'economia americana che spaventa i mercati europei. Immediato l'effetto sulle Borse, che chiudono in territorio negativo (Milano -1,37) e sullo spread che raggiunge i 432 punti  base, in risalita dai 420 punti della chiusura del 22 agosto.

Aumentano le richieste di sussidi di disoccupazione  - Le domande di disoccupazione sono salite la scorsa settimana di 4.000 unità raggiungendo quota 372.000. I dati, resi noti dal Dipartimento del Lavoro sorprendono gli analisti che avevano previsto un calo a 365mila. Le attese erano per un calo a 365.000 dalle 368.000 della settimana prima (dato rivisto al rialzo da 366.000).
Secondo gli analisti, il livello raggiunto dalle domande di sussidi lascerà probabilmente il tasso di disoccupazione sopra l'8%, un livello che preoccupa la Fed e che potrebbe spingerla a varare nuove misure di stimolo.

Borse in calo e spread a 420 punti - E le Borse chiudono in calo sulla scia di Wall Street. Piazza Affari chiude in calo per  la seconda seduta consecutiva, continuando la correzione avviata il 22 agosto, insieme alle principali Borse europee. Le piazze del Vecchio Continente, prive di una direzione precisa in mattinata, hanno virato decisamente al ribasso, in linea con i futures sugli indici Usa.
Non hanno aiutato le parole del ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble che, in un'intervista radiofonica, ha gelato le aspettative del governo di Atene, alla vigilia del viaggio a Berlino del premier greco Antonis Samaras: "Dare più tempo non è una soluzione ai problemi" della Grecia, ha detto.
A Milano Ftse Mib  14.953,76 punti (-1,37%), All Share 15.836,26 punti (-1,28%). Scambi  per 1,65 mld di euro di controvalore, da 1,92 mld nella seduta del 22 agosto. Spread Btp-Bund in risalita.

Leggi tutto