Windjet, dal fallimento al salvataggio grazie ad Alitalia

1' di lettura

La trattativa per la fusione è in via di perfezionamento. La compagnia di bandiera aspetta la documentazione della low cost siciliana con le garanzie sui debiti maturati. L'Enac: "Risolvere in tempi brevi". Disagi per i passeggeri a Fiumicino

Dal fallimento sicuro al probabile salvataggio. La compagnia aerea low cost Windjet sta perfezionando la sua fusione con Alitalia, che le permetterà di sopravvivere e di garantire partenze regolari per migliaia di passeggeri che hanno già prenotato da mesi il proprio volo.

La trattativa tra le due compagnie, monitorata dall'Enac, è nella fase decisiva. I rispettivi uffici legali sono al lavoro sulla documentazione. La compagnia di Antonino Pulvirenti deve produrre le garanzie che ancora mancano, soprattutto rispetto ai debiti che avrebbe maturato negli ultimi mesi. Ma Alitalia è intenzionata a chiudere la partita "nonostante le inadempienze di Windjet e le pesanti decisioni dell'Antitrust" e ha dato mandato al suo amministratore delegato Andrea Ragnetti di finalizzare il contratto, così anche la compagnia low cost catanese potrà proseguire l'attività nei prossimi mesi.

L'Enac vigila - L'Ente nazionale per l'aviazione civile segue con attenzione l'evolversi della vicenda e ritiene necessario che la trattativa venga definita positivamente nel più breve tempo possibile "per evitare ulteriori disagi ai passeggeri che non sono concepibili sotto ferragosto, il periodo più trafficato dell'anno", ha detto il presidente Vito Riggio. Negli ultimi giorni gli utenti Windjet hanno dovuto sopportare molti disservizi dovuti a cancellazioni dei voli o ritardi consistenti. 

Disagi per chi vola - Nella giornata di lunedì 6 agosto diversi voli Windjet in partenza da Fiumicino e diretti in Sicilia sono partiti con 7 ore di ritardo. Situazione leggermente migliore nella mattinata di martedì 7 agosto. Voli regolari fino al pomeriggio, quando si sono iniziate ad accumulare alcune ore di ritardo. Secondo l'associazione dei consumatori Adoc "per i passeggeri, l'assistenza negli aeroporti è nulla ed è impossibile accedere ai servizi di Call Center in concomitanza di cancellazioni voli".

Leggi tutto