Le banche spagnole potrebbero avere bisogno di 62 miliardi

1' di lettura

Il tetto è stato fissato da un'analisi commissionata dal governo Rajoy. La Banca di Spagna ha detto che il fondo di salvataggio di 100 miliardi euro dà un ampio margine per correggere tali esigenze di capitale. Borse europee in calo, si salva Milano

Le banche spagnole avrebbero bisogno di capitale extra tra 51 miliardi e 62 miliardi di euro per far fronte al grave rallentamento dell'economia e alle nuove perdite dei loro bilanci. E' l'esito dell'analisi commissionata dal governo Rajoy e compiuta da due revisori internazionali.
I risultati delle società di consulenza Roland Berger e Oliver Wyman saranno ora utilizzati dal governo spagnolo per determinare quanti, dei 100 miliardi di euro di fondi europei messi a disposizione, saranno necessari per ricapitalizzare gli istituti di credito in difficoltà, per poi formalizzare la richiesta di aiuto agli altri paesi membri.

La Banca di Spagna ha detto che il fondo di salvataggio di 100 miliardi euro dà un ampio margine per correggere tali esigenze di capitale. Le tre maggiori banche - ha aggiunto - non hanno bisogno di capitale aggiuntivo in uno scenario di stress, sottolineando che i problemi sono limitati a un piccolo gruppo di banche spagnole per le quali lo Stato ha già iniziato ad agire. Il ministero dell'Economia spagnolo ha detto che una verifica più dettagliata ci sarà a settembre.

Borse europee in calo - Intanto le borse europee arretrano e chiudono in calo condizionate dall'andamento negativo di Wall Street, sulla quale pesa una tornata di deludenti dati macroeconomici. Fa eccezione Milano, che resiste sopra la parita con l'Ftse Mib in rialzo dello 0,14% a 13.751,63 punti. Maglia nera a Londra, che cede lo 0,99% con l'Ftse 100 a 5.566,36 punti. Madrid in calo dello 0,33%.

Leggi tutto