Obama chiama Monti: "Rafforzare l'Eurozona contro la crisi"

1' di lettura

Nuova telefonata tra il presidente Usa e il presidente del Consiglio in vista del G20. "I due leader sono d'accordo sull'importanza di stimolare la crescita" dice il comunicato di Palazzo Chigi. La Casa Bianca: "Serve un piano immediato"

Il presidente Usa Barack Obama ha chiamato il presidente del Consiglio Mario Monti. Una telefonata di rito, che segue la conversazione avuta tra il presidente americano e il premier britannico David Cameron e che ha come obiettivo quello di preparare il G20 che si terrà in Messico il 18 e 19 giugno. Il colloquio, però, avviene solo sei giorni la conference call con tutti i leader europei. Segno questo che la crisi, la crescita e l'euro restano temi caldi e di primo piano. "Occorre rafforzare l'Eurozona contro crisi": questo, il punto su cui convengono sia Monti sia Obama: "Serve un piano per rafforzare la zona euro".

Preparativi per il G20 - E Palazzo Chigi, in un comunicato, parla infatti di pieno accordo sugli intenti: "Nel quadro dei contatti con i leader europei in preparazione del vertice G20 in Messico il 18-19 giugno, il Presidente Barack Obama ha oggi telefonato al Presidente del Consiglio Mario Monti per uno scambio di idee sulla situazione economica. Entrambi si sono trovati d'accordo sull'importanza di rafforzare la capacità della zona euro di rispondere alla crisi e di stimolare la crescita in Europa. Hanno inoltre convenuto di rimanere in stretto contatto".

Leggi tutto