Passera: "L'aumento dell'Iva è quasi automatico"

1' di lettura

E' inevitabile "se non ci sono altre fonti", fa sapere il ministro per lo Sviluppo economico. "Peggiorerebbe le condizioni dei lavoratori", ribatte Susanna Camusso strappando l'applauso degli imprenditori di Confcommercio

Guarda anche
Vittorio Grilli: "Da ottobre Iva al 23%"


Non solo riforma del lavoro. A scaldare gli animi al forum di Confcommercio di Cernobbio c'è anche l'aumento dell'Iva. "Si è dovuta mettere da un certo punto per far quadrare i conti", spiega il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera. "L'impegno per evitare che succeda, anche se è quasi automantico se non troviamo altre fonti, riguarda tutti".

Sempre da Cernobbio però, la leader della Cgil Susanna Camusso ha strappato l'applauso della platea degli imprenditori di Confcommercio quando ha detto che l'aumento dell'Iva "peggiorerebbe le condizioni dei lavoratori".

Smorza i toni Vittorio Grilli, viceministro dell'Economia, che ribadisce: "L'aumento dell'Iva a oggi rimane previsto, non ci sono nuove indicazioni su un possibile mutamento nella politica del governo. Chiaro che se avessimo risultanze molto positive potremmo evitarlo, ma a oggi non possiamo dare nessuna indicazione in proposito".

Tutti i video sulla crisi economica

Leggi tutto