Benzina, nuovi rincari: la verde supera 1,8 euro

1' di lettura

Ancora aumenti per i carburanti. Quattro compagnie (Esso, IP, Tamoil e TotalErg) hanno messo mano ai listini. Il gasolio arriva a sfiorare 1,74 euro. Sui prezzi alla pompa si riversano così gli aumenti dei prezzi internazionali. TUTTI I RITOCCHI

Leggi anche:
Pedaggi, luce e gas: con l'anno nuovo arriva la stangata

Nuova fiammata dei carburanti, con la verde che sfonda il record di 1,8 euro al litro. Secondo il sito Staffetta Quotidiana mercoledì 8 febbraio hanno messo mano ai listini Esso, IP, Tamoil e TotalErg. Il prezzo massimo della verde tocca così 1,801 euro (negli impianti Tamoil). Il gasolio invece arriva a sfiorare 1,74 euro (1,739 euro di TotalErg).

Per la prima volta si registrano lievi ritocchi sia sulla benzina (+0,3 centesimi a 1,775 euro/litro) che sul gasolio (+0,1 centesimi a 1,7631 euro/litro). Per IP rialzo sul solo diesel: +1 centesimo a 1,733 euro/litro. Per Tamoil l'aumento è di 1,5 centesimi su entrambi i prodotti, rispettivamente a 1,801 euro/litro e 1,735 euro/litro. Infine, TotalErg: +1 centesimo su entrambi i prodotti con la verde a 1,794 euro/litro e il diesel a 1,739 euro/litro. 

A livello nazionale la verde oscilla tra il minimo di 1,775 euro al litro e il massimo di 1,801 euro. Il gasolio è compreso tra un minimo di 1,720 euro e un massimo di 1,739 euro. Sui prezzi alla pompa - spiega Staffetta - si riversano oggi gli aumenti dei prezzi internazionali che si sono verificati lunedì 6. E' stata in particolare la quotazione del gasolio a fare un balzo notevole tornando dopo circa un mese al di sopra dei mille dollari la tonnellata, mentre la benzina è stabilmente oltre quota mille dal 25 gennaio.


Leggi tutto