Borsa, Piazza Affari brinda al nuovo anno: +2,42%

1' di lettura

Seduta positiva per il Ftse Mib, con i titoli bancari che fanno da traino. Bene anche Fonsai, Premafin, A2A, Impregilo e Astaldi. Cala lo spread, che tocca i 501 punti. TUTTI I DATI

(in fondo all'articolo tutti i video sulla crisi economica)

Piazza Affari inizia il nuovo anno con un rialzo oltre il 2 per cento. Nella prima seduta di scambi del nuovo anno il Ftse Mib guadagna il 2,42% e il Ftse All share il 2,34 per cento (tutti i dati), seconda solo a Francoforte tra le altre Borse europee.

CORRE FONSAI, PREMAFIN SI INFIAMMA - L'attenzione del mercato è puntata sui titoli della galassia Ligresti in attesa che si concretizzi qualcuna delle ipotesi fatte per il salvataggio del gruppo. Fonsai ha guadagnato il 6,29% e Premafin, rimasta a lungo in asta di volatilità, ha guadagnato il 42% chiudendo a 0,2 euro. Unipol, che potrebbe scendere in campo per l'aumento di Fonsai, ha guadagnato il 3,09 per cento.

BANCHE SU SCUDI - Bene i titoli bancari con Intesa Sanpaolo in rialzo del 2,78%, Unicredit dell'1,09% e Mps che corre in progresso del 3,53 percento. Bene anche Mediobanca (+2,11%), Bpm (+2,64%) e Banco Popolare (+1,10%). Corrono le assicurazioni con Generali (+3,7%).

CHI SALE E CHI SCENDE - Si riscatta A2A (+5,23%), Impregilo mette a segno un rialzo dello 0,33% e Astaldi del 2,12%, dopo essersi aggiudicata il general contracting per la realizzazione dei lavori di costruzione del terzo maxi-lotto della Strada Statale Jonica, per 791 milioni di euro. Fiat si mette in evidenza con un rialzo del 4,51 per cento.

SCENDE LO SPREAD - Lo spread tra il btp e il bund tedesco archivia anche la prima seduta del 2012 sopra i 500 punti base. Il differenziale di rendimento tra i due titoli si attesta a 501 punti, in calo dai 527 di venerdì 30 dicembre. Il tasso sul decennale e' al 6,92%.

Leggi tutto