Lagarde: "Presto missione dell'Fmi in Italia"

1' di lettura

Gli emissari del fondo monetario internazionale analizzaranno le misure proposte dal nostro Paese per affrontare la crisi del debito. Il commissario europeo Olli Rehn: "Aspettiamo risposte da Roma entro questa settimana". VIDEO

Guarda anche:
Polemiche sulle misure anti-crisi
G20: "L'Italia rispetti i tempi delle riforme"
Berlusconi: "La crisi? I ristoranti sono pieni"


Il Fondo monetario internazionale (Fmi) invierà presto una missione in Italia per analizzare le misure proposte dal Paese per il superamento del problema del debito pubblico. Lo ha ribadito in una conferenza stampa a Mosca, nella sua prima visita fuori dell'Europa, lil direttore dell'Fmi Christine Lagarde. "E' nostro compito inviare tale missione, fornire al Paese l'esperienza e la conoscenza di cui dispongono i funzionari del Fondo su questa questione. Lo faremo nel prossimo futuro", ha aggiunto.

Lunedì sera il commissario agli Affari Economici e monetari Olli Rehn al termine dell'Eurogruppo, aveva annunciato per martedì o mercoledì al massimo la missione dell’Ue a Roma insieme all'Fmi e alla Bce. "Aspettiamo entro questa settimana dal governo italiano le risposte al questionario che abbiamo inviato a Roma con le domande precise sulla lettera di impegni" ha aggiunto.

Il presidente dell'Eurogruppo Jean Claude Juncker (guarda il video in alto) ha inoltre sottolineato: "Abbiamo accolto con favore la decisione della Commissione europea di intensificare il monitoraggio dell'economia italiana, in cooperazione con la Bce, e la decisione dell'Italia di invitare l'Fmi a svolgere una verifica pubblica sull'attuazione delle misure con cadenza trimestrale".

"All'Italia non abbiamo chiesto un governo di unità nazionale, come abbiamo fatto per la Grecia, perché non fa parte di un programma" di sostegno all'economia ha detto ancora Juncker. "Il ministro Tremonti – ha detto ancora - ci ha rassicurato sulla determinazione del governo italiano a procedere rapidamente con l'adozione e l'applicazione delle misure contenute nella lettera di impegni presentata all'Europa".

Leggi tutto