Samsung batte Apple, ora è lui il numero 1 degli smartphone

Grande successo per gli smartphone targati Samsung, qui il Galaxy S2 - Getty Images
1' di lettura

Grazie al successo dei dispositivi Android, la casa produttrice sudcoreana strappa il primato all’iPhone. Nel frattempo, torna alla ribalta Nokia con gli ultimi modelli targati Windows. Mentre per Rim e il suo Blackberry è sempre più crisi

Guarda anche:
Da Londra a Tokyo: tutti in coda per l'iPhone 4S - Usa, Android batte iPhone. La situazione in Italia - Impazza l'Iphone, pagano Rim e Blackberry - Accordo Nokia-Microsoft: insieme sfideranno Apple e Google

di Gabriele De Palma

Il sorpasso è avvenuto: gli smartphone Samsung sono ora i più venduti al mondo e hanno relegato l'iPhone al secondo posto. E se Apple, a suon di brevetti, sta vincendo le battaglie nei tribunali di mezzo mondo contro il rivale sudcoreano, sul campo delle vendite il risultato è inverso. Questo, oltre agli scivoloni di Nokia e Rim, raccontano i dati di mercato diffusi dagli analisti di IDC e Strategy Analytics relativi al terzo trimestre 2011. L'avvicendamento in cima alla classifica ha diverse spiegazioni, su cui hanno ragionato in questi giorni gli osservatori più accreditati. La prima considerazione su cui concordano tutti è che il dato è da prendere con le debite cautele, perché fotografa il mercato in un momento assai particolare, e cioè quello immediatamente precedente la distribuzione dell'ultimo prodotto di casa Apple, l'iPhone 4S. In vista dell'uscita del nuovo smartphone le vendite del modello precedente – l'iPhone 4 – hanno subito un rallentamento notevole.
Le code agli Apple Store, italiani e internazionali, potrebbero quindi aver già ribaltato la classifica del terzo trimestre, anche se la verità si conoscerà solo a inizio 2012, dopo i dati del trimestre più forte dell'anno, quello dei regali di Natale. Le cifre stratosferiche dei primi giorni di commercializzazione dell'iPhone 4S – 4 milioni di esemplari venduti nel primo weekend – devono misurarsi con quelle altrettanto grandi delle vendite del Samsung Galaxy S2, calcolate in decine di milioni di esemplari.

I vantaggi di Samsung - Il vero vantaggio di Samsung in questo momento però non è rappresentato solo dal suo modello di punta, ma da altri due fattori. Innanzitutto la grande varietà di smartphone disponibili nei negozi (quasi quaranta diversi modelli) che soddisfano tutte le esigenze e sono accessibili da tutte le tasche, come dichiarato da Ramon Llamas, analista di IDC. Inoltre Samsung ha sposato con convinzione la piattaforma Android, che rilascia aggiornamenti a ritmo più sostenuto del rivale iOS sviluppato a Cupertino. Dell'onda lunga del sistema operativo promosso da Google, che ha superato l'iPhone negli Usa da più di un anno, ha approfittato anche Htc che per la prima volta entra nella top 5 dei dispositivi più venduti, e negli Stati Uniti è stato il telefono intelligente più venduto negli ultimi 3 mesi

Le possibilità di Iphone 4S - Se i 4 milioni di esemplari andati a ruba nei primissimi giorni di vendita lasciano promettere bene, l'iPhone 4S potrebbe non riuscire a recuperare in fretta la prima posizione. Nonostante si tratti di un eccellente concentrato di tecnologia e facilità d'uso, non c'è stato l'effetto 'wow' suscitato dai precedenti modelli. Più di un osservatore ha riservato all'ultimo nato in casa Apple un'accoglienza tiepida. Allo scetticismo iniziale si è aggiunta nei giorni scorsi la lamentela da parte di molti utenti riguardo la durata della batteria, che usando lo smartphone a pieno regime, riesce a stento ad arrivare a fine giornata. Apple ha promesso un correttivo software che mitighi le esigenze energetiche del nuovo sistema operativo. La killer app di iPhone 4S è l'assistente vocale Siri, per il momento disponibile solo in inglese, francese e tedesco. L'allargamento ad altre lingue, soprattutto lo spagnolo, renderà lo smartphone molto più appetibile anche in altri mercati. 

Turbolenze e recuperi - Gli sconfitti del terzo trimestre sono indubbiamente Rim e Nokia. Le prospettive per i due colossi (che fino a poco tempo fa guardavano tutti dall'alto in basso grazie a Blackberry e Symbian) sono però assai diverse. Rim sembra entrata in una spirale al ribasso, che ha subito un'accelerazione dopo i pesanti disservizi registrati a inizio autunno. Nokia può invece guardare al futuro con maggiori speranze: tra poco saranno disponibili i primi modelli nati dalla partnership con Microsoft, il Lumia 800 e il Lumia 710, che hanno strappato applausi a tutti quelli che l'hanno provato. L'ottimismo delle prime recensioni ha inevitabili ripercussioni sulle previsioni degli analisti, e quelli di Strategy Analytics prevedono che il sistema operativo Windows vedrà raddoppiare la propria diffusione nel 2012: dall'attuale 5,8 per cento al 12,3. Non sarà solo Nokia a beneficiarne: anche altri vendor come Htc e Lg implementano il sistema operativo Windows, ma la partnership coi finlandesi è quella su cui Microsoft punta di più per riuscire a rientrare in un mercato troppo interessante per rimanerne fuori. I primi dati che arrivano dalla Francia, dove il Lumia 800 è stato il più venduto nell'ultima settimana di ottobre (e sono tutte pre-vendite in attesa che Lumia arrivi sugli scaffali dei negozi), lasciano presagire imminenti sconvolgimenti della classifica dei prossimi trimestri.
In Italia, dove il mercato gode di ottima salute, ma non rispecchia quello globale, Nokia rimane in testa secondo le ultime statistiche diramate da Comscore. Anche da noi le sorti di Samsung, Apple e gli altri nel breve periodo restano appese alle scelte per i regali di Natale.

Leggi tutto