Moody's avvisa la Francia: rating sotto osservazione

1' di lettura

Nel mirino dell'agenzia statunitense l'outlook del rendimento a tripla A francese, che potrebbe passare da stabile a "negativo". Il ministro delle Finanze Baroin rassicura: "Difenderemo la nostra eccellenza"

Guarda anche:
Agenzie di rating, chi sono e come lavorano
Moody's boccia le banche francesi. La Cina avverte l'Europa

Anche la Francia finisce nel mirino di Moody's. L'agenzia di rating statunitense ha annunciato di aver messo sotto esame l'outlook sul rating sovrano a tripla A, che potrebbe passare da "stabile" a "negativo". Parigi rischia tra tre mesi di vedersi tagliato il proprio rating di eccellenza, se il piano di salvataggio europeo per le banche e i paesi membri dovesse fallire. "Il deterioramento dei parametri di debito e le nuove potenziali passività che potrebbero emergere stanno esercitando forti pressioni sull'attuale outlook stabile del rating", ha spiegato l'agenzia.

Moody´s ha sottolineato che la solidità finanziaria del governo transalpino si è indebolita a causa della crisi economica e finanziaria globale e ha rimarcato che il livello di indebitamento della Francia è peggiore rispetto a quello degli altri Paesi che hanno la tripla A. Secondo l´agenzia tra i rischi che la Francia potrebbe dover fronteggiare nel breve termine c´è la possibile necessità di dover fornire aiuti supplementari a degli altri paesi europei oppure al suo settore bancario. Nella nota di avvertimento non manca comunque una menzione dei punti di forza della Francia, quelli su cui dovrà far leva per evitare l'outlook negativo: alta produttività, ampia diversificazione, esperienza in materia d'innovazione. Questi elementi garantiscono "una grande capacità di assorbire gli shock, come ha dimostrato la resistenza della domanda durante la crisi mondiale".

L'avvertimento arriva a ridosso del vertice di domenica 23 ottobre, in cui si discuterà proprio di crisi, rating e soluzioni per salvare l'economia europea. Il ministro delle
Finanze francese Francois Baroin ha dichiarato: "La Francia farà di tutto per conservare il proprio rating a tripla A, che non è in pericolo perchè saremo in anticipo sulle
misure di riduzione del deficit". Ma il mercato, intanto, ha reagito male alla notizia e la Borsa di Parigi (indice Cac40) ha aperto con una flessione del 1,34%.

Leggi tutto