Serie A, a Sky l'esclusiva satellitare per il 2012-2015

L'ad di Sky Italia Andrea Zappia
1' di lettura

Sky Italia si aggiudica i diritti tv per la piattaforma satellitare. Ai 20 club della massima serie andranno 2,5 miliardi di euro in 3 anni. Soddisfazione dall'ad Zappia: "Renderemo lo spettacolo sempre più avvincente"

Sky Italia ha ricevuto dalla Lega Nazionale Professionisti di Serie A la comunicazione dell’avvenuta aggiudicazione dei diritti tv relativi alla piattaforma satellite per tutte le partite delle stagioni 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015 della massima serie.
Due miliardi e mezzo di euro in tre anni ai 20 club di serie A l'esito complessivo del bando per l'assegnazione dei diritti tv satellitari e per il digitale terrestre, assegnati con il pacchetto 3 a Rti. Sky ha garantito il minimo richiesto dal bando e cioè 558 milioni di euro per il 2012/13, 561 milioni per il 2013/14 e 564 milioni per il 2014/15.

Sin dalla nascita Sky ha investito e sostenuto il calcio nazionale, favorendone la crescita e valorizzando l’agonismo e la passione di questo sport con le tecnologie più avanzate, con le riprese più spettacolari e con  la professionalità dei suoi commentatori.
L’assegnazione dei diritti per i campionati 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015 consente a Sky di continuare a garantire ai propri abbonati  la migliore offerta di calcio nazionale ed internazionale. Un’offerta che abbraccerà tutte le tifoserie italiane, che sarà caratterizzata dalla qualità della produzione e delle riprese che solo Sky può garantire e che potrà contare sulla più ampia possibilità di fruizione mai proposta nel nostro Paese.

Tutte le 380 partite della massima serie saranno sempre disponibili in Alta Definizione, ma l’abbonato Sky potrà seguire i principali incontri anche con l’entusiasmante visione in 3D e, grazie al rivoluzionario servizio SKY GO, vedere la propria squadra del cuore in qualsiasi luogo. Una vera e propria rivoluzione che valorizzerà l’esperienza di visione sia sui  grandi schermi sia sugli schermi più piccoli dei tablet di ultima generazione, garantendo al campionato italiano e a tutte le squadre che vi partecipano la più ampia  copertura possibile.

Andrea Zappia, Amministratore Delegato di Sky Italia, ha commentato: “Sono molto soddisfatto per l’acquisizione dei diritti della serie A per le tre stagioni dal 2012 al 2015. Grazie a questo accordo i nostri abbonati potranno continuare a fruire della più ricca e completa offerta di calcio nazionale ed internazionale disponibile in questo Paese. Uno spettacolo che renderemo ancora più avvincente ed emozionante, offrendo tutte le partite in Alta Definizione, dando l’opportunità di sperimentare la magia delle immagini in 3D e la straordinaria esperienza di vedere il grande calcio in diretta sul proprio tablet, in ogni luogo. Come sempre il nostro obiettivo è quello di migliorare l’offerta per i nostri abbonati come dimostra anche l’imminente lancio di Sky Sport 24 HD, la versione in Alta Definizione del canale all news di solo sport.
Questo accordo comporta un grande investimento economico per Sky e rappresenta un grande segno di fiducia nei confronti della Lega calcio e della sua capacità di valorizzare in futuro sempre di più questo asset  che, in termini di ricavi domestici, è ora primo in Europa. Per questo ci aspettiamo, e siamo sicuri, che da parte della Lega vi sia il massimo sforzo per garantire uno spettacolo di grandissimo livello così come che vi sia d’ora in poi il massimo rispetto nei confronti dei tanti tifosi che con la loro passione danno al calcio italiano il valore che ha”.

Leggi tutto