Manovra economica: l'identikit della famiglia più tartassata

1' di lettura

Un figlio piccolo, due redditi medio bassi, qualche problema di salute, un po' di risparmi investiti in titoli di Stato. L'ipotetica famiglia Rossi parteciperà al risanamento dei bilianci dello Stato con 1.400 euro l'anno

Guarda anche:
Manovra: via libera definitivo alla Camera
Come cambia la manovra: la fotogallery
L'andamento delle borse negli ultimi giorni: la fotogallery

Un figlio piccolo a carico, due redditi medio bassi (sui 30mila euro l’anno), qualche problema di salute, la necessità di usare spesso la macchina. E’ questo l’identikit del nucleo familiare più tartassato dalla manovra economica approvata venerdì.

Un’ipotetica famiglia Rossi su cui il taglio delle detrazioni fiscali tra mutuo, asilo e altre spese peserà per circa mille euro all’anno, i nuovi ticket sulle spese sanitarie per un centinaio di euro, mentre un altro centinaio di euro si possono calcolare per l’aumento delle tasse sui carburanti. Se poi ipotizziamo anche un po’ di risparmi messi da parte (60mila euro investiti in qualche titolo di Sato) ecco altri 200 euro che vanno a pesare sul bilancio familiare. In totale fa 1.400 euro in più all’anno, con cui la famiglia Rossi contribuirà a risanare i bilanci dello Stato.

A fronte di un ipotetico signor Bianchi, che non viene invece toccato dalla manovra. Non lavora e vive di rendita con qualche milione investito in fondi speculativi per cui il taglio delle detrazioni fiscali non lo riguarda perché l l’Irpef non la paga, non si ammala mai e la macchina la sua poco perché è quasi sempre in vacanza all’estero.

Tutti i video sulla manovra economica

Leggi tutto