Benzina, è ancora record storico

1' di lettura

La verde sfiora la soglia di 1,6 euro al litro nella media nazionale. Nei distributori Tamoil, infatti, il prezzo alla pompa è salito a 1,599 euro al litro

Dopo il rialzo deciso martedì 3 maggio da Eni sulla benzina, si registra un ritocco all'insù per  Tamoil. Stando alla consueta rilevazione della Staffetta Quotidiana, la compagnia libica ha aumentato i prezzi della benzina di 0,6  centesimi al litro. La media nazionale calcolata dalla Staffetta per  Tamoil sale così a 1,599 euro/litro. Ferme tutte le altre compagnie. Aumenta così la media ponderata tra i diversi marchi: il prezzo della benzina guadagna 1 millesimo a 1,589 euro/litro. Fermo invece il  gasolio a 1,495 euro/litro.

I prezzi medi regionali restano sostanzialmente invariati con Piemonte e Veneto sempre a guidare la classifica con una media di 1,595 euro/litro sulla benzina e 1,496 euro/litro sul diesel. Valori  massimi in Provincia autonoma di Bolzano con la verde a 1,632  euro/litro e il gasolio a 1,533 euro/litro. Nelle Regioni dove vige l'addizionale regionale (Abruzzo, Marche, Liguria, Campania, Molise, Calabria e Puglia) la media della benzina risulta più alta, con la  Puglia a fare da battistrada a quota 1,643 euro/litro.
Intanto il 3maggio sul mercato del Mediterraneo, nella prima sessione dopo due giorni di chiusura delle contrattazioni, si è registrato un  tonfo dei prezzi. La benzina ha perso 17 dollari la tonnellata a quota 1.145, il gasolio 15 a 1.054. L'euro ha perso leggermente terreno rispetto al dollaro e così per i compratori europei il prezzo della benzina si attesta a 585 euro per mille litri (-6), quello del gasolio a 603 (-6).

Leggi tutto