Pierre Cardin vende, e chiede un miliardo di euro

Lo stilista 88enne Pierre Cardin
1' di lettura

A 88 anni, lo stilista italo-francese annuncia: "Voglio vendere ora, non sarò più qui tra qualche anno ma gli affari devono continuare". Secondo gli analisti però la valutazione attuale del gruppo si attesta attorno ai 200 milioni

Tutti i colori della moda: sfoglia l'album fotografico

Dopo oltre sessant'anni nella moda, lo stilista e uomo d'affari italo-francese, Pierre Cardin, si è detto "pronto" a vedere "ora" il suo gruppo per circa un miliardo di euro.
"Voglio vendere ora - ha detto Cardin, 88 anni, che non ha eredi, in un'intervista al Wall Street Journal - So che non sarò più qui tra qualche anno ma gli affari devono continuare".
Pone tuttavia una condizione alla vendita: "Voglio restare il direttore artistico della maison di moda. Sarebbe nell'interesse della reputazione del marchio".

Il prezzo di vendita che ritiene adeguato, spiega, è di 1 miliardo di euro o 1,4 miliardi di dollari: "Mille prodotti, cento Paesi, così è fatto il calcolo. Non è davvero niente". Avviso con cui non sono d'accordo gli esperti del settore, che giudicano la cifra eccessiva: la valutazione corrente tra i banchieri è di circa 200 milioni di euro, ma, precisa il Wsj, "anche questa è un'ipotesi, in mancanza di dati precisi sulle vendite".
La griffe, scrive ancora il quotidiano finanziario, "è ormai il fantasma di ciò che era", e la sua "l'ultima sfilata" di alta moda, organizzata l'anno scorso a Parigi, "non ha attratto nessun editor o buyer importante".

La griffe ha solo una boutique monomarca in Francia, ma conta tra le 500 e le 600 licenze nel mondo, il cui giro d'affari è però difficile da stimare. Cardin, che afferma di occuparsi sempre da solo delle sue questioni finanziarie, ha dichiarato di aver già incontrato "un investitore inglese 3 volte, oltre a investitori cinesi e americani", ma non ha fornito ulteriori dettagli.

Leggi tutto