Paura delle radiazioni? In Italia vanno a ruba i rilevatori

In Italia è boom di vendite per i rilevatori di radiazioni
1' di lettura

L'allarme di "emergenza nucleare" lanciato dopo l'esplosione del terzo reattore nella centrale di Fukushima ha messo in allerta tutto il mondo. Anche nel nostro paese cresce il timore ed è boom di vendite di contatori Geiger. IL VIDEO

Tsunami Giappone: news, foto e video. Lo speciale
Terremoto in Giappone: tutte le foto
Nucleare: allarme radiazioni. Quali rischi ci sono?
La Coldiretti: in Italia nessuna emergenza alimentare

(in fondo all'articolo tutti i video dal Giappone)

Nelle ore in cui cresce la paura del disastro nucleare in Giappone si impennano le vendite di contatori Geiger. In Italia, negli ultimi due giorni, c'è stato un vero e  proprio 'boom' di ordini per le ditte produttrici e importatrici degli apparecchi che servono a misurare il livello di radioattività.  "Abbiamo registrato un picco anomalo di ordini", spiega ai microfoni di SkyTG24 Andrea Tommesani, socio dell'azienda di Bologna che importa  apparecchi dalla Germania e produce in proprio kit per il trasporto di questi strumenti.

Attraverso il volume degli ordini ricevuti on-line, sul sito  dell'azienda, Tommesani riconosce come "negli ultimi due giorni, ci sia stato un aumento considerevole delle richieste". Inoltre, spiega, siamo in contatto anche con altri rivenditori e alcuni ci hanno detto  che addirittura sono aumentate le richieste per le maschere antigas". Il modello più richiesto di contatore geiger è un prodotto tedesco, del costo di 450 euro. Al momento, però, dice  Tommesani, è "ancora difficile quantificare esattamente", in termini di fatturato, il boom di ordini. La vendita di questo tipo di strumenti, spiega, procede "a ondate anomale", a volte proprio  sull'onda dell'emotività suscitata da eventi di cronaca. Come è accaduto, ricorda l'importatore bolognese, quando si diffuse la paura  per i rifiuti radioattivi presenti nelle discariche campane.

Ma gli italiani non sono gli unici, a quanto pare, a far schizzare in alto le vendite di strumenti che, solitamente, non sono di uso comune. Anche in Germania, il timore per la contaminazione nucleare dal Giappone ha fatto registrare un’ impennata nelle vendite  di rilevatori di radioattività. "C'e' stato un enorme aumento delle  vendite", fanno sapere i rappresentanti della catena di negozi di  elettronica 'Conrad'. "Negli ultimi giorni, abbiamo venduto centinaia  di esemplari: è incredibile, normalmente a nessuno viene in mente di comprare un contatore geiger".

Guarda tutti i video:

Leggi tutto