5 per mille? Ce n'è per tutti, anche per gli amici del gatto

1' di lettura

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è stata pubblicata la lista dei beneficiari del “tesoretto”. In testa c’è l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro. Ma, spulciando l’elenco, spuntano anche bocciofile e l’associazione carnevale di Re Fagiolo

Quanto sono generosi gli italiani? A vedere i destinatari del 5 per mille verrebbe da dire molto. Molto generosi. Il richiamo del cinque per mille non ammette soste. Continuano a crescere, infatti, sia le somme da erogare, 14,5milioni di euro in  più rispetto al 2008, sia il numero dei contribuenti che hanno "esplicitato" la loro preferenza (quasi 1milione in più). Sul sito dell'Agenzia delle Entrate è possibile consultare gli elenchi definitivi dei beneficiari del 5 per mille con le scelte espresse dai contribuenti e gli importi assegnati agli enti ammessi al riparto per  l'esercizio 2009. La somma complessiva attribuita quest'anno con le  dichiarazioni dei redditi ammonta a 420 milioni di euro.

A incassare più fondi è stata l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro (60,4 milioni di euro), poi Medici senza Frontiere, la Fondazione San Raffaele ed Emergency. Ma, come segnalato anche da Repubblica, dietro di loro, a grande distanza, moltissime associazioni. A volte anche piccole realtà: associazione bocciofile, bande musicali, circoli per gommonauti. In tutto una giungla di 46 mila beneficiari. Lalegaperla difesa del cane incassa 173mi1a euro, l'asilo per Fido di Palazzolo milanese 84mila. Gli amici del gatto randagio sono a quota 60 mila. La banda musicale di Roccavaldina sfiora i 10mila, il carnevale di Re Fagiolo è a quota 650 euro mentre agli amici del museo dell'artiglieria ne vanno 2mila. Insomma ce n’è per tutti. O quasi.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24