Eurispes, una famiglia su due non arriva a fine mese

1' di lettura

Sempre più persone, inoltre, fanno fatica già alla terza settimana. Lo rivela il Rapporto Italia 2011 dell'Eurispes secondo il quale il sentimento degli italiani circa la situazione economica del Paese mette in luce "un peggioramento generalizzato"

In Italia per oltre una famiglia su due è difficile arrivare a fine mese. Lo rivela il Rapporto Italia 2011 dell'Eurispes in cui si spiega che "la difficoltà ad arrivare alla quarta settimana, per molti ormai alla terza, è una questione che accomuna milioni di famiglie italiane: un disagio ulteriormente confermato dal 54,7% di quanti confessano che, a un certo punto del mese, incontrano difficoltà a far quadrare il proprio bilancio familiare (in aumento del 6,3% rispetto al 2010)".

Il 'sentimento' degli italiani circa la situazione economica del Paese mette in luce "un peggioramento generalizzato". Oggi, spiega il Rapporto, "sempre più spesso dietro una apparente normalità si nascondono situazioni di profondo disagio". Intervistati sulla situazione economica individuale dell'ultimo anno, la maggioranza assoluta del campione (57,3%) ha indicato un peggioramento: grave nel 23,9% dei casi o lieve nel 33,4%. Rispetto ad un anno fa, il numero dei pessimisti ha subito una lieve contrazione, pari a 2 punti percentuali; della stessa entità si è rivelata tuttavia la crescita di quanti hanno dichiarato un miglioramento (passati dal 6,9% all'8,8%), mentre è rimasto sostanzialmente stabile il dato relativo a quanti ritengono invariata la propria posizione economica (33,2% contro il 32,9% del 2010).

Leggi tutto