Wikileaks, ecco i dati sulle banche

1' di lettura

Il sito di Julian Assange ha ricevuto dall'ex banchiere svizzero Rudol Elmer i dati su oltre 2mila persone che avrebbero depositi segreti negli istituti di credito elvetici. Dopo aver verificato i dati i nomi saranno resi noti. GUARDA IL VIDEO

Guarda anche:
WikiLeaks, l'album fotografico
Come funziona Wikileaks, dove trovare i documenti

(In fondo all'articolo tutta la conferenza stampa)

Dai segreti più imbarazzanti dei governi alla lotta ai grandi evasori. Il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, ha ricevuto a Londra dal banchiere svizzero Rudolf Elmer, ex direttore della filiale nel paradiso fiscale delle Cayman della Banca Julius Baer, due cd con i dati di 2.000 persone che hanno ricchi conti nelle banche elvetiche. Tra questi 40 politici.

Assange, che in Gran Bretagna in attesa che i giudici decidano se estradarlo in Svezia dove è ricercato per duplice stupro ha annunciato che "le informazioni non saranno pubblicate immediatamente. Wikileaks valuterà i dati e se verificherà che effettivamente ci sono indizi di evasione fiscale, saranno diffusi".

Elmer, che mercoledì compariràa davanti ai giudici di Zurigo per rispondere dell'accusa di violazione del segreto bancario per aver fornito già nel 2007 dati riservati a WikiLeaks, ha spiegato di voler far conoscere il sistema delle banche offshore: "Voglio che la società sappia come funziona questo sistema. Danneggia la societaà". I dati provengono da almeno tre istituzioni finanziarie e coprono il periodo tra il 1990 e il 2009.

Leggi tutto