Bari apre una finestra sul futuro

1' di lettura

Al Festival dell'innovazione organizzato dalla Regione Puglia (1-3 dicembre) sono previsti oltre 100 stand con tecnologie avveniristiche e un Public Camp, che approfondirà il tema della comunicazione ai tempi dei social network

di Gabriele De Palma

Si terrà a Bari dal 1 al 3 dicembre un evento – organizzato dalla Regione - ambizioso e articolato che ha tutti i crismi del Festival dell'innovazione. Innanzitutto, una fiera dove gli espositori potranno mostrare le ultime soluzioni tecnologiche divise in quattro ambiti: meccatronica e aeronautica; biotecnologie, agroindustria ed energia; turismo, beni culturali e comunicazione; innovazioni per la qualità della vita. A latere, anzi all'interno della manifestazione ci sarà la terza edizione del Public Camp, in cui i massimi esperti di comunicazione si incontreranno e parleranno al pubblico dello stato dell'arte della comunicazione al tempo dei social network.

I partecipanti sono molto referenziati e la lista è davvero lunga, limitandosi solo agli imperdibili vanno nominati senz'altro Barabasi, teorico ungherese delle reti, il sociologo spagnolo Manuel Castells, l'architetto e designer Aaron Betsky, il sociologo dei media Derrick De Kerckhove, l'Amministratore delegato di Microsoft Italia Pietro Scott Jovane. E poi tanti giornalisti, dal direttore di Nova Luca De Biase, a Jaime D'alessandro, Carlo Formenti e il blogger Luca Conti (Pandemia).

Folta anche la lista di comunicatori e relatori pubblici come Alastair Campbell, direttore della comunicazione strategica di Tony Blair, Alex Giordano fondatore di NinjaMarketing e primo esponente del marketing 2.0 in Italia e Marco Stancati, docente di comunicazione della Sapienza di Roma. Ma l'elenco è assai più lungo, sono infatti 45 i relatori che si alterneranno nelle sale del Padiglione 10 del Festival.

Il Festival (consulta il programma) è il risultato della collaborazione della Regione con l'Associazione regionale delle tecnologie e innovazione (ARTI), con le università pugliesi, con l'Enea, il Cnr e la Fiera del Levante. È possibile seguire l'andamento del Festival sulla pagina Facebook dell'ARTI.

Leggi tutto