Spagna, Moody's taglia il rating

1' di lettura

L'agenzia di rating prevede deboli prospettive di crescita e declassa il paese iberico. Ieri a Madrid giornata di scioperi e scontri

Moody's ha tagliato il rating sul debito della Spagna a Aa1 da AAA, con outlook stabile, spiegando di prevedere deboli prospettive di crescita economica per il paese iberico. Moody's si aspetta che l'economia cresca in media dell'1% l'anno per diversi anni. Ha inoltre aggiunto che la Spagna raggiungerà gli obiettivi di bilancio che si è proposta per l'anno in corso e per il prossimo, ma saranno necessarie altre misure per ridurre il deficit dopo il 2011.

Il riequilibrio dell'economia spagnola al di là del settore costruzioni richiederà diversi anni, secondo Moody's, ma l'impegno del governo nella riduzione nel debito è tra le ragioni principali che hanno portato a rivedere il rating di un solo gradino. Ficht aveva tagliato il rating della Spagna a AA+ da AAA a maggio, mentre S&P lo aveva abbassato a AA da AA+ con un outlook negativo ad aprile (qui la spiegazione su come funzionano i rating).

Ieri intanto il paese si è fermato a causa dello sciopero generale proclamato contro le riforme previste dal governo. Nel corso della giornata si sono verificati tensioni e scontri tra i manifestanti e le forze dell'ordine (qui i video e le foto della protesta).

Leggi tutto