Copyright, YouTube vince la battaglia contro Telecinco

1' di lettura

L'emittente spagnola aveva citato il colosso di Mountain View per violazione del diritto d'autore. La sentenza ha stabilito che "è fisicamente impossibile controllare tutti i 500 milioni di filmati” caricati ogni giorno sul portale di video-sharing

YouTube batte Telecinco: Google, che gestisce il celebre sito di video-sharing, ha vinto in appello la causa intentata dalla tv spagnola per violazione del copyright. E' una "chiara vittoria per Internet", ha subito commentato il colosso di Mountain View, "la sentenza più importante in Europa sulla questione del diritto d'autore". I giudici di Madrid hanno stabilito che "è fisicamente impossibile controllare tutti i 500 milioni di video che vengono caricati" su YouTube e che il sito di condivisione di video "non è un fornitore di contenuti e non ha l'obbligo di controllare ex-ante l'illegalità dei materiali". "L'unico obbligo è di collaborare con i proprietari dei diritti d'autore per ritirare immediatamente il contenuto quando sia stata riscontrata un'infrazione", hanno scritto i giudici nella sentenza. YouTube ha fornito da tempo agli editori anche il sistema di “Content Id”: i contenuti che siano provvisti di quel codice non possono essere caricati sul sito e comunque verrebbero rimossi. Il sistema è già utilizzato da più di mille media.

Telecinco, l'emittente di proprietà Mediaset, aveva accusato YouTube di aver violato i diritti di proprietà intellettuale diffondendo filmati che appartenevano al canale, tra cui show televisivi ed episodi di serie tv. La battaglia va avanti dal luglio del 2008 quando era stata Telecinco ad avere la meglio, ma i giudici d'appello hanno ribaltato la sentenza. In Italia è in corso, al Tribunale di Roma, una causa analoga: Mediaset chiede a Google un risarcimento di 500 milioni per violazione del copyright in merito ai video caricati dagli utenti sulla piattaforma YouTube.

Leggi tutto