Italiani pazzi per il lotto, primi in Europa per giocate

1' di lettura

Nel 2009 sono stati spesi nel nostro Paese oltre 21 miliardi di euro in lotterie: il 23,5% del totale europeo. Gli operatori Lottomatica al vertice delle scommesse europee e mondiali

Leggi anche:
Quando la vincita porta solo guai

E' l'Italia la nazione che spera di più nella dea bendata: con gli oltre 21 miliardi di euro raccolti nel corso del 2009 in nostro Paese si aggiudica infatti la palma europea per lotto e lotterie.

Secondo l'agenzia specializzata Agicos, l'anno scorso l'Europa ha registrato un giro d'affari di 89 miliardi tra lotto, lotterie tradizionali, istantanee e numeriche, Keno, Bingo e altre scommesse a totalizzatore. Una fetta del 23,5% di questi 89 miliardi arriva dall'Italia, seguita da Spagna, Francia, Germania, Grecia e Regno Unito.

Il primo operatore europeo e mondiale per il lotto e le lotterie è l'italiana Lottomatica: nel 2009 ha raccolto da sola 16,4 miliardi di euro. Secondo posto per La Francaise des Jeux (circa 10 miliardi) e terzo per la spagnola Lae (9,8 miliardi). Seguono l'inglese National Lottery (5,9 miliardi), la greca Opap (5,4) e la Sisal (4,8).
Per quanto riguarda le scommesse a totalizzatore invece il leader europeo è l'Opap seguito da Lottomatica e Sisal. Per le lotterie tradizionali invece primeggia la Lae.

Intanto in Italia prosegue la corsa al 6 vincente per il Superenalotto. L'estrazione del 21 settembre ha visto un 5+1 di un giocatore di Mestre, che si è portato a casa più di un milione di euro, e in 17 hanno azzeccato il 5 vincendo 56mila euro ciascuno.
Sale quindi il montepremi per il 6, ora a quota 143 milioni di euro.

Leggi tutto