La Cina perde la testa per l'iPad

Il primo acquirente dell'iPad in Cina - Foto Getty
1' di lettura

Dopo mesi di mercato clandestino il lettore della Apple arriva ufficialmente nei negozi di Pechino. Persone in fila per ore per riuscire a essere tra i primi acquirenti

Tutti pazzi per l'iPad. Guarda l'album

Centinaia di persone, soprattutto giovani, si sono messi in coda allo store della Apple nel centro di Pechino per acquistare gli iPad, arrivati ora anche ufficialmente in Cina. Clandestinamente, infatti, il prodotto dalla casa di Cupertino viene venduto in Cina già da parecchi mesi. Nonostante la scarsezza di contenuti e la pesante censura esercitata su internet dalle autorità cinesi, si prevede una forte domanda per l'ultima creazione della società di Steve Jobs, un lettore multimediale che permette anche di collegarsi al web.

Alcuni dei giovani in fila davanti al negozio della Apple nel centrale quartiere di Sanlitun, a Pechino, hanno affermato di essere in attesa del loro turno dalla notte scorsa. "Sono mesi che vivo per questo momento, non ce la faccio più ad aspettare", ha detto all'ANSA lo studente universitario Wang. In Cina, il paese che ha il maggior numero di internauti del mondo (oltre 400 milioni), gli iPad costano tra i 3.988 e i 5580 yuan (tra i 350 e i 630 euro), a seconda dei modelli. L'iPad ha fatto il suo esordio in aprile negli Stati Uniti e da allora ne sono stati venduti tre milioni di esemplari in una dozzina di paesi.

Leggi tutto