Grecia, si fermano i controllori di volo: aerei a rischio

1' di lettura

Lo sciopero “bianco” contro le misure di austerity del governo di Atene sta creando dei disagi anche a molti italiani in viaggio o di ritorno dalla Repubblica Ellenica. Protesta la compagnia Meridiana, leader dei voli verso la Grecia

Disagi per chi si sposta in aereo verso la Grecia a causa dello sciopero “bianco” dei controllori di volo greci (protesta decisa dopo la bocciatura del vero e proprio stop di 24 ore che era stato indetto contro le misure di austerity chieste dal Governo di Atene). A partire da domenica mattina sono stati cancellati tre voli con destinazione Roma, Londra e Barcellona, mentre sono stati registrati ritardi per oltre 120 voli all'aeroporto internazionale di “Eleftherios Venizelos” di Atene.

I ritardi attualmente superano le due ore ma, secondo la televisione pubblica greca Ert2, potrebbero superare presto anche le quattro ore. Secondo dirigenti dell'aeroporto, la situazione è destinata a peggiorare ulteriormente nelle prossime ore, in quanto aumenterà il numero di voli da gestire. Al momento non si può escludere la cancellazione di qualche volo dalle isole di Samos e Corfù. Ritardi su molti voli anche sulle tratte nazionali e internazionali dell'aeroporto “Macedonia” di Salonicco.

George Telonis, presidente dell'Associazione delle Agenzie di Viaggio e Turismo, parlando alla televisione, ha detto che ogni ritardo crea un grave problema in un periodo già difficile a causa dell'alto numero di turisti che viaggia verso e dalla penisola greca.

E infatti l’eco dello sciopero arriva anche in Italia, visto che come ogni anno sono molti i nostri connazionali che hanno deciso di andare in Grecia per le vacanze estive. Meridiana Fly, leader sui voli dall'Italia verso le isole greche e il Mar Rosso, protesta a causa dei problemi tecnici al sistema. "Problemi -riferisce un comunicato della compagnia aerea - costantemente monitorati dall'organo di controllo europeo Eurocontrol, che parrebbero celare un non dichiarato sciopero selvaggio dei controllori di volo". "Sono 44 i voli Meridiana Fly interessati direttamente o indirettamente da questa situazione. Situazione che colpisce più gravemente Meridiana, che con 90 voli settimanali operati sull'Egitto e 70 sulla Grecia ha una quota di mercato di oltre il 40% in Italia su queste destinazioni". 

"Attualmente - conclude la nota - Meridiana vede coinvolti circa 8.000 clienti, ai quali fornisce costantemente assistenza e le informazioni in proprio possesso. Informazioni, che a causa della situazione, pur nel costante contatto fra la Compagnia e gli Enti competenti, non consentono a Meridiana di dare garanzie sulla evoluzione della situazione".

Guarda anche:
L'album fotografico delle proteste in Grecia

Leggi tutto