Manovra, no secco da parte delle Regioni

1' di lettura

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha deciso per un netto parere negativo contro il provvedimento di via XX settembre. Errani: “Richiediamo un tavolo con il governo”. Tremonti: "Le Regioni scenderanno dai grattacieli"

La manovra economica del governo.
Tu cosa avresti tagliato?

Discutine nel forum



Le Regioni esprimono all'unanimità parere negativo sulla manovra. Lo ha deciso la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, che si è riunita questa mattina, così come ha riferito il presidente Vasco Errani: "La manovra è insostenibile per i tagli pesanti ai servizi e alle imprese".

“Abbiamo discusso e confermiamo il parere negativo alla manovra da parte delle Regioni", ha aggiunto Errani, "perché la manovra è insostenibile per i tagli pesanti che ci sono sui servizi, sulle imprese e che avranno conseguenze molto negative. Dunque, oltre al parere negativo confermiamo la richiesta di un tavolo con il governo con l'obiettivo di cambiare i pesi qualitativi e quantitativi della manovra per quanto riguarda le regioni".

La risposta del titolare di via XX settembre non si è fatta attendere. Le Regioni "scenderanno dai grattacieli e torneranno al tavolo". Così il ministro dell'Economia Giulio Tremonti nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi.

"L'atteggiamento allegro e sereno del presidente Errani - ha riferito Tremonti - dimostra che la realtà è un pò diversa da quella che si è voluta forzare. Noi con la "municipale" - ha aggiunto riferendosi alla futura imposta unica - stiamo con i campanili. Le Regioni sono un pò piu' lontane, scenderanno dai grattacieli e torneranno al tavolo".

Parlando invece del federalismo, Tremonti ha detto: "Sulle Regioni è molto complicato perché le Regioni essenzialmente fanno la sanità ed è strano finanziare la sanità con l'Iva o con l'Irap perché non c'entra un tubo. Stiamo ragionando sul federalismo fiscale, anche le Regioni avranno una sede per discutere". Sulle Regioni, ha concluso Tremonti sempre con relazione al federalismo fiscale, "abbiamo molto da discutere proprio perché non vogliamo fare sbagli".



Tutti gli aggiornamenti sulla Manovra

Leggi tutto