Bollette del gas in rialzo del 3,2%

1' di lettura

L'Autorità per l'energia ha disposto, a partire dal 1° luglio, un aumento del metano. Lieve diminuzione per le spese della luce, per la quale partiranno anche le tariffe biorarie. Le variazioni comporteranno per i consumatori un aggravio di 30 euro l'anno

Aumentano le tariffe del gas, mentre diminuiscono ancora quelle dell'elettricità. Dal 1° luglio, infatti, le bollette della luce conosceranno una riduzione dello 0,5% a differenza del considerevole aumento del 3,2% per il metano. E' quanto disposto dall'Autorità per l'energia per il terzo trimestre dell'anno. Complessivamente le variazioni tariffarie comporteranno per i consumatori un aggravio di 30 euro l'anno (+32 per il gas, -2 per l'elettricità).

Ma le bollette della luce presenteranno delle novità non soltanto in riferimento alle variazioni di prezzo. Da domani, infatti, per 4,5 milioni di famiglie il costo dell'energia elettrica sarà calcolato in base alle nuove tariffe biorarie: più convenienti la sera, la notte e i festivi, mentre saranno più alte nella fascia oraria 8-19 dei giorni feriali, quando domanda e costo dell'elettricità sono effettivamente più elevati. Per poter effettivamente risparmiare, bisognerà abituarsi a concentrare almeno due terzi dei consumi di sera, in nottata e nei week end, ricordandosi per esempio d'avviare la lavatrice e la lavastoviglie dopo cena, d'accendere lo scaldabagno elettrico la mattina appena svegli o di stirare la domenica. Il sistema delle tariffe biorarie interesserà tutti i consumatori che non hanno aderito al mercato libero e che sono dotati di contatore elettronico (in grado cioè di leggere i consumi nei diversi momenti), ma sarà graduale. Da domani saranno interessate 4,5 milioni di famiglie; ad agosto si salirà a 11 milioni fino ai 20 milioni di dicembre.

Guarda anche:
Tariffe: diminuisce la luce, aumenta il gas

Leggi tutto
Prossimo articolo