Tremonti: manovra non scelta politica ma per bene comune

1' di lettura

Il ministro dell'Economia esclude che ci possa essere un taglio delle tasse. "Noi dobbiamo ridurre la spesa pubblica"

La manovra "è stata fatta non per scelta ma per il vincolo del bene comune, il vincolo della spesa pubblica". E' quanto ha sottolineato il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, intervenendo all'iniziativa della Cisl sulla scuola. "C'è chi dice di ridurre le tasse - ha proseguito il ministro - ma ridurre le tasse mantenendo la spesa pubblica sarebbe impossibile. Noi dobbiamo ridurre la spesa pubblica; abbiamo visto cosa è successo in Grecia, vorremmo evitare che succeda anche in Italia". Riguardo al blocco dei contratti, Tremonti ha dichiarato che "non era mai stato fatto un provvedimento così, non c'erano esperienze in merito ed è stato fatto senza base storica" ma ha ricordato che in altri Paesi europei le retribuzioni sono state "addirittura tagliate".

Leggi tutto