Crisi, Napolitano: "E' necessario il contributo di tutti"

1' di lettura

Il presidente della Repubblica è nuovamente intervenuto sulla "difficile situazione economica" italiana. In un messaggio alla Confartigianato Imprese ha indicato come soluzione definitiva l'apporto di "tutte le componenti del sistema produttivo"

E' tornato a intervenire sul tema crisi il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e lo ha fatto con un messaggio, scritto in occasione dell'assemblea annuale di Confartigianato Imprese. Per il capo di Stato la "difficile situazione economica", in cui versa l'Italia, può essere rapidamente e definitivamente superata solo attraverso "il contributo di tutte le componenti del sistema produttivo". Secondo Napolitano, "per contrastare efficacemente le spinte recessive e il permanere di situazioni di disagio sul piano sociale con particolare riguardo alla condizione delle giovani generazioni, è infatti necessaria una comune progettualità sorretta da una coerente visione dell'interesse generale".

"Nel nostro Paese - prosegue il messaggio del Presidente - il settore delle piccole e medie imprese e dell'artigianato, grazie al tradizionale patrimonio di creatività, flessibilità e spirito di sacrificio del suo capitale umano, è impegnato naturalmente a conseguire obiettivi di sviluppo sostenibile, capaci di conciliare efficienza e innovazione con l'esigenza di salvaguardia e di crescita dell'occupazione. Per rafforzare nell'attuale contesto la competitività di questo fondamentale comparto dell'economia italiana su mercati, che risentono in misura crescente dei processi di globalizzazione, e il contributo essenziale, che è chiamato a dare alla ripresa della crescita e dell'occupazione, è indispensabile il convinto sostegno delle istituzioni, insieme a una più intensa promozione delle diverse forme di collaborazione tra le imprese. Anche a tal fine, per consentire una rappresentanza unitaria e coerente delle piccole e medie imprese e una più efficace interlocuzione istituzionale, Confartigianato ha convintamente aderito alla creazione di
Rete Imprese Italia".

Guarda anche:
Napolitano: "Servono sacrifici per la crescita dell'Italia"
Istat, ad aprile disoccupazione all’8,9%. E’ record dal 2001
Istat, la crisi moltiplica i bamboccioni
Ocse: in Italia aumenta la disoccupazione

Leggi tutto