Treni, a settembre 2011 parte la sfida di Montezemolo

1' di lettura

Stessi tempi di percorrenza dell’alta velocità delle Fs, ma stazioni e servizi diversi (internet, diretta tv e sala cinema a bordo). Ntv assumerà 850 giovani sotto i 35 anni. “Sarà un treno per tutte le tasche e per tutti i gusti” assicura Montezemolo

Meno quindici mesi. E' iniziato il conto alla rovescia per la partenza sulla linea dell'Alta Velocità dei treni di Ntv (Nuovo Trasporto Viaggiatori), la società privata creata da Luca Cordero di Montezemolo e Diego Della Valle che si prepara a sfidare le Ferrovie dello Stato. Ntv ha annunciato ieri che comincerà ufficialmente il servizio commerciale a settembre 2011 e che è stato investito un miliardo di euro.

"Credo che questa azienda, la prima azienda privata europea nel trasporto viaggiatori nell'alta velocità, sia un bel segnale di un'Italia viva e imprenditoriale", ha commentato il presidente Montezemolo, diplomatico sui rapporti con Ferrovie: "Grande correttezza di rapporti con un'azienda forte e ben gestita come Fs, ma apertura della concorrenza perché c'è lo spazio, e credo che tutti ne trarranno dei benefici". Con il suo 'Italo', che nella definizione di Montezemolo "sarà un treno per tutte le tasche e per tutti i gusti", Ntv raggiungerà 9 città e 12 stazioni, con 51 viaggi al giorno per un totale di 12,3 milioni di chilometri l'anno. In ogni stazione Ntv sarà presente con un centro servizi (Casa Italo) e a Roma e Milano le stazioni saranno due: nella capitale Tiburtina e Ostiense (dove sarà recuperato l'air terminal), scelta perché "Termini è congestionata - ha spiegato l'ad Giuseppe Sciarrone - e per servire Roma sud"; a Milano Rogoredo e Porta Garibaldi.

A correre sulle rotaie italiane saranno 25 treni Agv (automotrice a grande velocità), treni di nuovissima concezione tecnologica costruiti dalla Alstom, che Ntv sarà il primo operatore al mondo ad usare. Il primo Italo è uscito proprio nei giorni scorsi nella sua configurazione definitiva (11 carrozze per 200 metri) dalla fabbrica di La Rochelle e sarà consegnato a Ntv nel maggio 2011: gli altri saranno consegnati con una frequenza di 2-3 al mese per completare la flotta nell'estate 2012. Un treno prototipo è già impegnato nella prima fase dell'omologazione e ha percorso oltre 13 mila chilometri, di cui 10 mila sulla linea tradizionale e 3 mila sull'Alta velocità.

E se i tempi di percorrenza saranno uguali a quelli di tutti i treni che correranno sulle linee dell'alta velocità, diversi saranno i servizi offerti a bordo: si potrà navigare su internet con banda larga, ricevere in tempo reale ogni tipo di informazione e vedere programmi tv in diretta su schermi personali touch screen. Sarà inoltre allestita una carrozza Cinema con film anche in prima visione. Politica controcorrente, inoltre, sul fronte occupazione: Ntv, che ha un organico diretto di 929 persone (circa il doppio con l'indotto), ha stanziato 17,5 milioni per la formazione e punta sui giovani con 850 assunzioni per under 35. Al termine del processo di selezione e formazione assicura contratti a tempo indeterminato: "Nell'Italia di oggi in cui il precariato è all'ordine del giorno - ha detto Sciarrone - noi non abbiamo scelto questa linea ma garantiamo un futuro professionale nella nostra azienda". Con uno stipendio "allineato a livello dei più alti del mercato": oltre 2 mila euro al mese per 14 mensilità per un giovane macchinista e 3.000-3.500 per un macchinista più anziano.

Gli altri dettagli, dai prezzi agli interni delle carrozze, saranno annunciati in autunno. Solo una volta avviato il servizio, poi, si potrà pensare allo sviluppo, che "ci sarà e in misura notevole", ha detto Sciarrone, sia verso sud, sia verso l'internazionale: "Pensiamo di farlo con i nostri partner francesi, ma non è escluso verso il centro Europa e verso est". Ntv ha intanto avviato i primi colloqui con Alitalia per una gestione integrata dei trasporti. Confermato infine il break even per il 2013-14, mentre non sono previsti cambiamenti nel prossimo futuro nella compagine azionaria.

Guarda anche:
Nuovo trasporto viaggiatori: tutte le informazioni

Leggi tutto