Ferrandina-Matera, la ferrovia incompiuta da 24 anni

1' di lettura

La rubrica di SKY TG24 "Di tasca tua" s'è occupata di un ennesimo caso di spreco di denaro pubblico in Italia. 500 miliardi delle vecchie lire spesi per una linea di appena 25 chilometri in Basilicata, che non è stata mai portata a termine. IL VIDEO

Nota per i sassi, Matera detiene un primato che la rende ancora più tristemente famosa. Nel capoluogo lucano non esiste un aeroporto, non esiste un'autostrada e, soprattutto, non esiste una linea ferroviaria, sempre che si voglia considerare tale quella appulolucana che, partendo da Bari, è stata definita con amara ironia "appo-lumaca". Chi vorrà raggiungere con un collegamento ferroviario nazionale la città della Basilicata sarà costretto a scendere a Ferrandina, per poi coprire la distanza di 25 km con bus navetta.

Inaugurata negli anni '30 del secolo scorso, la linea fu poi chiusa perché troppo vecchia, senza che venisse mai posto un effettivo rimedio. Il nuovo tratto ferroviario è in cantiere dal 1986 nonostante gli oltre 500 miliardi di vecchie lire, spesi per la progettata realizzazione. La Ferrandina-Matera è stata giustamente definita dalla Corte dei Conti, nella relazione inauguarale dell'anno giudiziario, come una "delle operazioni più scandalose" effettuate con denaro pubblico. Nonostante le varie date preannunciate dal ministro dei Trasporti di turno, la linea non è mai entrata in funzione.

Leggi tutto