Trichet è fiducioso nel futuro

1' di lettura

Il presidente della Banca centrale europea, durante un’intervista alla radio francese Europe 1 tenta di dare un’iniezione di ottimismo in un periodo di grande difficoltà per l’economia del Vecchio continente: "Ho molta fiducia nel futuro dell’euro"

Il presidente della Bce, Jean Claude Trichet si è detto più che fiducioso sul futuro della moneta unica europea ed ha avvertito che "una maggiore sorveglianza sulle politiche di bilancio" dei paesi dell'Eurozona "è essenziale". Il numero uno dell'istituto di Francoforte, inoltre, ha detto che "non ci sono dubbi sull'indipendenza" dell'Eurotower e che i piani di intervento messi a punto nello scorso fine settimana dai paesi europei intendono "ristabilire
la normalità”.

Inoltre Il presidente della Bce ha assicurato che la “non si sta stampando moneta”, allontanando le paure di chi credeva in una svalutazione della moneta unica. "Non abbiamo cambiato politica monetaria. Non stiamo stampando moneta" ha detto Trichet in un'intervista alla radio francese Europe 1. "Sono più che fiducioso nel futuro dell'euro" ha aggiunto, sottolineando però: "Abbiamo bisogno di rafforzare la sorveglianza sulle politiche degli uni e degli altri sul piano dei conti pubblici. E' fondamentale". Il presidente della Bce ha riconfermato che la stabilità dei prezzi è al cuore del mandato dell'istituzione. "Il nostro obiettivo è la stabilità dei prezzi a medio e lungo termine" ha ricordato, spiegando che la decisione presa nel weekend di comprare titoli di Stato dei paesi dell'eurozona, un'opzione finora scartata dalla Bce, è dovuta al fatto che occorre "saper prendere decisioni rapide che non mettano in causa la stabilità dei prezzi a medio termine".

Leggi tutto