Ecofin, piano contro la crisi. Fmi: 30 miliardi alla Grecia

Il presidente della Commissione europea Barroso
1' di lettura

Vertice straordinario a Bruxelles tra i ministri delle Finanze dei paese dell’Ue. Malore per il tedesco Schauble, portato in ospedale. Intanto il Fondo Monetario Internazionale dà il via libera al pacchetto di aiuti per Atene

CRISI GRECIA, L'ALBUM FOTOGRAFICO 

Ecofin straordinario a Bruxelles contro la crisi. Il pacchetto di misure "salva-stati" dovrebbe essere coordinato dalla Commissione Ue seguendo il modello già sperimentato per il caso della Grecia. Lo riferiscono fonti in margine all'Ecofin. Lo scudo "anti-speculazione" mette in campo garanzie a prestiti per 60 miliardi di euro da parte della Commissione Ue che amplia e modifica la "facility" già esistente per aiutare la bilancia dei pagamenti dei paesi che non sono nella zona dell'euro. La Commissione potrà raccogliere sul mercato prestiti offrendo come garanzia fondi del bilancio comunitario a favore dei paesi che fossero sotto attacco speculativo ed avessero difficolta' a reperire capitali sui mercati. Nel pacchetto ci sono poi 440 miliardi di prestiti bilaterali da parte degli Stati membri della zona dell'euro. Il piano si avvale anche di 100 miliardi di euro di linee di credito da parte del Fondo monetario internazionale.

Durante il vertice un malore ha colto il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schauble, che è stato ricoverato in un ospedale di Bruxelles.

Il Fondo monetario internazionale intanto ha approvato un pacchetto di aiuti per la Grecia da 26,4 miliardi di Sdr pari a 30 miliardi di euro. Lo ha reso noto il Fondo in una nota a conclusione di una riunione straordinaria a Washington.

Il presidente Usa Obama invece ha chiamato al telefono la cancelliera tedesca Angela Merkel per la seconda volta in tre giorni. "Il presidente Barack Obama - ha dichiarato ai giornalisti Bill Burton, un portavoce della Casa Bianca - ha parlato con la cancelliera Merkel questa mattina, nel quandro del suo continuo impegno a seguire la situazione economica". I due politici, ha proseguito Burton, "hanno stimato importante che i membri dell'Unione Europea prendano misure energiche per ridare fiducia ai mercati". Obama ha telefonato alla Merkel da Hampton, in Virginia, dove ha incontrato degli studenti.

Crisi in Grecia, tutti gli aggiornamenti video





Guarda anche:

Tutte le notizie sulla crisi in Grecia

Leggi tutto