Crisi Grecia, Merkel: "E' in gioco il nostro futuro"

1' di lettura

Parlando ai deputati del Bundestag, la cancelliera tedesca ha dichiarato che nessuna decisione sugli aiuti al Paese ellenico sarà preso senza la Germania o contro la Germania. Ma - ha anche sottolineato - "intervenendo, proteggiamo anche la nostra moneta"

CRISI IN GRECIA: L'ALBUM FOTOGRAFICO
In fondo all'articolo tutti i video

Torna a intervenire sulla crisi greca la cancelliera tedesca Angela Merkel e lo fa parlando ai deputati del Bundestag a Berlino, per evidenziare che sullo scacchiere ellenico si gioca il futuro tanto dell'Unione europea quanto della Germania. Il piano di salvataggio della Grecia aiuta, infatti, l'intera zona dell'euro, perché, intervenendo, "proteggiamo anche la nostra moneta". La Merkel ha aggiunto che bisogna evitare una reazione a catena nei mercati valutari e tra gli altri partner di Eurolandia. Una seconda crisi finanziaria mondiale si tradurrebbe, infatti, in una notevole perdita di ricchezza e in un aumento della disoccupazione anche in Germania.

Ma la cancelliera ha anche ribadito che nessuna decisione sugli stanziamenti salva-Grecia sarà presa senza la Germania o contro la Germania, non senza aver osservato con compiacimento: "Tutta l'Europa guarda verso la Germania". La Merkel, infine, ha ribadito la posizione tedesca, secondo cui il diritto di voto di quei Paesi della zona euro, che non fossero nella condizione di rispettare in futuro i propri obblighi di bilancio, dovrebbe essere sospeso.

GUARDA ANCHE:
Crisi greca, tornano giù le Borse
Grecia, Draghi: senza correzioni altri Paesi a rischio
Grecia, Papandreou annuncia l'accordo sugli aiuti

Leggi tutto