Benzina, i prezzi continuano a salire

1' di lettura

Nuovo record per la verde. Tutti i gestori sopra 1,43 euro al litro. Le proteste degli automobilisti

I prezzi dei carburanti continuano a salire, con i rialzi di Api/IP, Esso, Shell, Tamoil e Total che seguono gli aumenti di ieri di Agip, Erg, Q8 e Tamoil. Lo dice una nota diffusa da www.staffettaonline.com, aggiungendo anche che il prezzo della verde ha superato quota 1,43 euro al litro per tutte le compagnie petrolifere, fatta eccezione per Erg. Secondo la nota, calcolata sui prezzi medi nazionali al netto di differenziali e sconti, il prezzo più alto è imposto da Q8 sia per la benzina (1,435 euro al litro, come Esso) che per il gasolio (1,287). Il prezzo minimo per la benzina è invece di 1,428 mentre per il gasolio 1,269. "Come era prevedibile, il nuovo aumento deciso ieri da Agip (il secondo in quattro giorni) ha dato il via a un giro di aumenti generalizzati per tutte le altre compagnie".

Gurda anche:
Benzina, al via prezzi settimanali e più self service
Sale il prezzo delle materie prime: la spesa sarà più cara

Leggi tutto