Auto difettose, negli Usa multa record per Toyota

1' di lettura

Accordo con il governo degli Stati Uniti dopo il ritiro di 9 milioni di veicoli per problemi a freni e acceleratore. La casa nipponica pagherà 16,4 milioni di dollari

Toyota ha accettato di pagare la multa di 16,4 milioni di dollari, la più alta mai decisa in termini civili decisa dalle autorità Usa, parte di un accordo con il governo americano che darà alla compagnia nipponica la possibilità di affermare di non aver scientemente nascosto i difetti delle auto alle autorità di regolamentazione. Secondo quanto riporta la stampa nipponica, l’intesa potrebbe essere annunciata a breve, già questa mattina, negli Stati Uniti.

L’accordo darà a Toyota 30 giorni di tempo per effettuare il pagamento ed è stato concordato in modo tale da non ammettere le accuse della National Highway Traffic Safety Administration (Nhtsa), l’agenzia americana della sicurezza sui trasporti. In sostanza, la formula adottata è quella standard che evita che l’ammissione di colpevolezza possa danneggiare la capacità di Toyota di difendersi contro possibili cause civili e penali. Per i problemi al pedale dell’acceleratore e al tappetino sottostante, nonchè per i difetti all’impianto dei freni, la casa nipponica ha ritirato quasi 9 milioni di auto.

Guarda anche:
Toyota, l'audizione davanti al congresso Usa
Acceleratore difettoso, l’ad Toyota: in Europa solo 26 casi
Il governo Usa apre un'inchiesta
Auto difettose, i casi più eclatanti degli ultimi 50 anni

Leggi tutto
Prossimo articolo