Fisco, nel mirino 10mila italiani con conti in Svizzera

1' di lettura

La Procura di Torino sta per ottenere l'elenco dei titolari italiani di un conto corrente presso la banca britannica Hsbc di Ginevra. La lista sarebbe stata sottratta illegalmente da un ex dipendente rifugiatosi in Libano

Oltre 10mila sospetti evasori fiscali presso la filiale svizzera della banca britannica HSBC sono nel mirio della Procura della Repubblica di Torino. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, sarebbe pronta una lista di 10mila italiani, che avrebbero aperto un conto corrente presso questo istituto bancario, che ha messo a disposizione dei magistrati francesi da un ex dipendente della banca. Il Procuratore Generale a Nizza, Eric de Montgolfier, ha detto di aver ricevuto la richiesta degli italiani a vedere la lista. Richiesta che verrà esaudita.

L’elenco degli italiani evasori in Svizzera potrebbe arrivare tra qualche settimana. Una volta ottenuta la lista, la Guardia di Finanza provvederà ad effettuare i controlli e le verifiche del caso per appurare chi si sia macchiato del reato di evasione fiscale. L’attenzione si concentrebbe su 1000 nomi, ai quali si aggiungono i 1700 sui quali le Fiamme Gialle stanno gia’ facendo delle verifiche. Dietro gli evasori fiscali italiani, ci sono anche gli agenti dell’Agenzia delle Entrate, che stanno verificando i nomi delle liste gia’ in loro possesso, per fare tutte le verifiche del caso, per controllare se effettivamente dietro quei nominativi si nascondono degli evasori delle tasse.

Guarda anche:
Bankitalia: debito pubblico aumenta, entrate fiscali -2,5%
Fastweb e Telecom Sparkle restituiscono 542 milioni
Blitz anti-evasione, denunciato anche un prete del Vaticano

Leggi tutto