Benzina, ancora rialzi. Verde ai massimi da settembre 2008

1' di lettura

Non si arresta la corsa del prezzo dei carburanti, che sfiora ora quota 1,44 euro al litro. A scattare in avanti è stata la Shell, con un aumento di 1,5 centesimi. Ritocchi all’insù anche per Erg, Esso e Q8

Continua a correre il prezzo della benzina, che sfiora ormai quota 1,44 euro. A mettere mano ai listini è la Shell, che, secondo le rilevazioni di Quotidiano energia, vola a 1,439 euro al litro. Ritocchi all'insù si registrano anche per Erg, Esso e Q8.

I rialzi di questi giorni, spiega Quotidiano energia, avvengono nonostante una nuova flessione delle quotazioni internazionali di benzina e diesel: "Le compagnie petrolifere - si legge - provano a recuperare le 'sofferenze' delle scorse settimane, rimettendo mano ai listini con la verde volata ai massimi da settembre 2008".

A scattare in avanti è stata la Shell che, con un rialzo di 1,5 centesimi, è andata 1,439 euro. La società anglo-olandese ha rivisto di 0,5 centesimi anche il diesel, salito così a 1,259 euro.

Erg ha invece mosso il solo diesel: +0,5 centesimi a 1,249 euro. Esso è intervenuta su entrambi i prodotti: +1,4 centesimi sulla verde a 1,421 euro, +1,7 centesimi sul diesel a 1,248 euro. Infine Q8 ha rialzato il solo diesel: +0,5 centesimi a 1,259 euro/litro.

Leggi tutto